Nominato il Garante della disabilità ad Isola Capo Rizzuto: è Albina Amato

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Nominato il Garante della disabilità ad Isola Capo Rizzuto: è Albina Amato

  03 marzo 2022 19:03

Sarà la dr.ssa Albina Amato, di professione Sociologa, il Garante per le persone con disabilità del Comune di Isola di Capo Rizzuto. La nomina, avvenuta attraverso una manifestazione d’interesse avviata nei giorni scorsi, è un ulteriore passo avanti per l’avvio della Consulta della Disabilità, già approvata con delibera consiliare n°20/2021, seguita nel suo iter amministrativo dal consigliere di maggioranza Alessandra Stillitano.

A selezionare la D.ssa Amato è stata una commissione esaminatrice composta da cinque professionisti: dr.ssa Simona Infante, Operatore/Consulente Legale PON Inclusione – Servizi Sociali Ambito Socio Assistenziale di Crotone; dr.ssa Caterina Dragone, Psicologa/Psicoterapeuta con esperienze con il Terzo Settore; dr.ssa Annamaria Corrado – Esperta progettazione sociale e Resp. Regionale Pari Opportunità “Lega Coop Calabria”; Segretario Verbalizzante dr.ssa  Elvira Anania, psicologa e consulente Ambito Socio – Assistenziale di Crotone.

Banner

Il ruolo del Garante sarà quello, insieme alla Consulta, di garantire il pieno rispetto della dignità umana e i diritti di libertà e di autonomia delle persone diversamente abili.

Banner

Il Vice Sindaco Andrea Liò, delegato ai servizi sociali, accoglie con piacere la nomina della D.ssa Amato: “Siamo felici di avere finalmente concluso quest’ennesimo atto che ci permette di avvicinarci sempre in maniera più diretta alle persone con disabilità. La d.ssa Amato è stata scelta da un’equipe di professionisti e siamo certi che abbiano valutato attentamente tutte le sue competenze prima di affidargli un ruolo cosi delicato e noi siamo sicuri che svolgerà al meglio il suo incarico”.

Banner

“Adesso – continua Liò - attendiamo che si conclusa anche l’iter per la Consulta e poi stabiliremo insieme una serie di incontri a cadenza fissa affinché l’amministrazione abbia contezza reale dei problemi giornalieri delle fasce più deboli, non noi non vogliamo lasciare indietro nessuno e faremo di tutto per essere vicini a queste famiglie che ogni giorno devono lottare tra mille difficoltà”.

“Ringrazio – conclude il Vice Sindaco - l’ufficio Servizi Sociali per il lavoro svolto, la commissione esaminatrice e la consigliera Alessandra Stillitano per aver avviato l’iter poi approvato in Consiglio, ma anche la consigliera di minoranza Luigina Vallone che per prima ha posto alla nostra attenzione la necessità di avere un Garante.  Auguro alla Dottoressa Amato buon lavoro”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner