Nuovo sistema per il depuratore, Fiorita: "Stiamo realizzando opere che in città mancavano da decenni"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Nuovo sistema per il depuratore, Fiorita: "Stiamo realizzando opere che in città mancavano da decenni"

  20 giugno 2024 12:39

Nuovi componenti al posto di quelli ormai vetusti, un sistema elettrico di nuova generazione che sostituisce quello risalente a quarant’anni fa, un macchinario innovativo per trattare portate di fango tre volte superiori a quelle attuali ed eliminare i cattivi odori. Il depuratore di località Verghello è al centro di un investimento senza precedenti da parte dell’Amministrazione comunale, con l’obiettivo di migliorarne la funzionalità e produrre benefici tangibili per i cittadini.

Banner

Il sindaco Nicola Fiorita ha presieduto una riunione operativa per fare il punto, in vista della imminente stagione estiva, sui lavori straordinari di efficientamento in corso al depuratore che, fin dall’immediato, contribuiranno a raggiungere i risultati attesi. In particolare, sono stati ultimati gli interventi sulla grigliatura, quelli sulle sezioni di disinfezione e, a breve, entrerà in funzione  un sistema elettrico più moderno e sicuro rispetto a quello attuale risalente all’epoca di costruzione dell’impianto.

Banner

Banner

L’attenzione principale è stata rivolta, poi, al potenziamento della sezione di disidratazione dei fanghi attraverso l’installazione di un nuovo decanter centrifugo di ultima generazione: “Questo sistema sarà in grado di gestire in automatico l’intero ciclo dell’impianto di disidratazione e, soprattutto, trattare quantitativi di fango notevolmente incrementati, a confronto dei volumi che si riusciva finora a prendere in carico”, spiega il sindaco Fiorita. “Tutto questo consentirà di velocizzare le operazioni di allontanamento dei fanghi e ridurre in maniera sensibile gli impatti negativi che si riflettono negli odori sgradevoli. Certo, siamo consapevoli che ulteriori investimenti andranno previsti soprattutto nel comparto del collettamento, tuttora deficitario in alcuni quartieri, ma oggi possiamo affermare con orgoglio che stiamo realizzando opere di grande portata che a Catanzaro, nella depurazione, mancavano da decenni”. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner