Nuvola comics, Vincenzo Filosa vince la prima edizione del premio Gianni De Luca

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Nuvola comics, Vincenzo Filosa vince la prima edizione del premio Gianni De Luca

  17 giugno 2024 13:26

Vincenzo Filosa vince la prima edizione del Premio Gianni De Luca. Il riconoscimento istituito nell'ambito del Nuvola, il primo festival del fumetto, del gioco e dell'arte della città di Catanzaro, è stato consegnato nella serata di ieri al Complesso monumentale del San Giovanni al termine di una tre giorni di grande successo e partecipazione. Alla cerimonia di consegna ha preso parte anche Laura De Luca, giornalista e depositaria e curatrice dell’archivio paterno.
Gianni De Luca fumettista, illustratore, pittore e incisore, originario di Gagliato, è universalmente riconosciuto come uno dei più grandi maestri della nona arte, cui dedicò la maggior parte delle proprie sperimentazioni. Il vincitore del premio - che consiste in un manufatto artistico realizzato dalla studentessa dall’Accademia di Belle Arti di Catanzaro Alois Arruzza -  è stato selezionato da una giuria tecnica composta da Donatella Monteverdi (Assessora alla cultura del Comune di Catanzaro), Virgilio Piccari (Presidente Accademia di Belle Arti di Catanzaro), Tito Faraci (Fumettista, scrittore, curatore della collana Feltrinelli Comics), Andrea Mazzotta (Giornalista ed esperto dell’arte fumettistica), Laura De Luca (Giornalista, artista e figlia di Gianni De Luca).

La motivazione

Il Premio Gianni De Luca, prima edizione, viene assegnato all'artista crotonese Vincenzo Filosa. "Perché ha saputo creare un ponte ideale, un abbraccio, tra Oriente e Occidente, attraverso un'abile commistione dei diversi registri stilistici della tradizione italiana e giapponese, sia dal punto di vista narrativo che dal punto di vista grafico. Con la sua ultima opera, Il saraceno, Vincenzo Filosa ha reso accessibile anche alle giovani generazioni un immaginario complesso, semplificando i temi più difficili senza mai banalizzarli. Ma soprattutto ha saputo orientarci in direzione di un progetto alto e visionario di arte fumettistica, seguendo le tracce dei grandi maestri del fumetto mondiale e della cultura giapponese in particolare".

Il raduno cosplay, le presentazioni e i giochi

La premiazione è avvenuta al termine di una lunga e partecipata giornata iniziata alle ore 10 con la caccia al tesoro a tema "One Piece" e l'invasione colorata dei cosplayer provenienti da tutta la Calabria. Dopo le esibizioni che si sono svolte nella terrazza Sandro Pertini del Complesso monumentale del San Giovanni, la giuria del Nuvola Comics ha decretato i vincitori del contest nelle categorie  "miglior cosplay", "migliore performance" e "miglior sartoriale". Le performance e i costumi proposti dai partecipanti hanno colorato di divertimento, allegria e arte la prima edizione del contest regionale nella città di Catanzaro. Grande partecipazione si è registrata inoltre al seminario sul Manga a cura del maestro Vincenzo Filosa. E poi i giochi giganti nella terrazza Sandro Pertini a cura dell'associazione Joka Calabria e i giochi da tavolo a cura di Antro del Troll.
La mattinata è proseguita nel chiostro, l'area talk di Nuvola, con la presentazione della graphic novel "Officine del macello, la decimazione della Brigata Catanzaro" con gli autori Elettra Stamboulis e Gianluca Costantini. L'evento, moderato dal giornalista Bruno Mirante, ha visto la partecipazione dello studioso Mario Saccà e dello storico Salvatore Bullotta. Nel pomeriggio si è svolta la presentazione del numero zero della rivista Giallo China con la partecipazione della direttrice editoriale Laura Papa e della sceneggiatrice Giulia Biondino. A seguire, l'artista  Gianluca Costantini ha presentato insieme ai giornalisti Andrea Celia Magno e Antonio Liotta la graphic novel "Julian Assange. Dall'etica hacker a Wikileaks".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner