Occhiuto Presidente, Merazzi (CSV Calabria Centro) coglie positivamente l'attenzione alla Sanità da parte del neo Governatore

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Occhiuto Presidente, Merazzi (CSV Calabria Centro) coglie positivamente l'attenzione alla Sanità da parte del neo Governatore
Guglielmo Merazzi, Presidente CSV Calabria Centro
  07 ottobre 2021 19:10

"La Regione Calabria può da oggi contare su un presidente eletto, e questa, indipendentemente dai colori politici, è una buona notizia. Da oggi, infatti, abbiamo un interlocutore, che nella sua prima dichiarazione ufficiale ha messo al centro del proprio impegno istituzionale la sanità". Così Guglielmo Merazzi, Presidente CSV Calabria Centro.

"Come Centro Servizi al Volontariato dell’area centrale della Calabria, da tempo a sostegno delle associazioni operanti in campo socio-sanitario, non possiamo che confidare in una presa di posizione netta nei riguardi di una tematica che da troppi anni condanna questa regione all’abbandono, al disinteresse generale, all’incuria ed al malaffare. Pensiamo ai diritti negati, alle attese bibliche per le visite specialistiche che penalizzano tutti i cittadini - ma anche i malati oncologici e cronici - alla chiusura degli ospedali, al superticket, alla mancata integrazione con l’Università e con la medicina territoriale in una visione di tutela della salute e di integrazione socio-sanitaria. -scrive Merazzi- Ed è proprio per dare voce agli ammalati calabresi che spesso rinunciano addirittura a curarsi che il CSV di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia “Calabria Centro” ha sostenuto e sostiene sin dall’inizio la rete associativa  “Insieme per i malati”, che trova nell’Osservatorio uno strumento valido per contrastare, con proposte, denunce e osservazioni, la denegazione dei diritti più fondamentali come quello alla salute".

Banner

"Anche noi siamo convinti che sia tempo di porre fine al commissariamento della  sanità calabrese che non ha risolto alcun problema e non ha conseguito l’obiettivo del rientro dal deficit. E, però, necessario che il cambiamento attui una più equa ripartizione dei fondi e intervenga in modo radicale a modifica di un Servizio Sanitario Regionale che non riesce neanche ad assicurare i servizi essenziali.  

Banner

Ed è rispetto ad una situazione che ha assunto proporzioni drammatiche che misureremo il Suo impegno. Siamo d’accordo con Lei, è sulla sanità che bisogna immediatamente intervenire, ed in questo saremo portavoce di coloro che si affidano al volontariato e guardano con diffidenza  alle istituzioni. E per una volta vorremmo essere smentiti da un Governatore che fa davvero quel che dice", aggiunge Merazzi.

Banner

"Quindi buon lavoro presidente Occhiuto, -conclude- noi continueremo a svolgere il nostro ruolo a sostegno dei malati e dei volontari che operano quotidianamente nella gestione di situazioni emergenziali". 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner