Operazione "Genesi". Ciak, si gira "la raccomandazione" per il cugino della moglie di Petrini: indagati il sindaco di Rende e il responsabile della Film commission

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Operazione "Genesi". Ciak, si gira "la raccomandazione" per il cugino della moglie di Petrini: indagati il sindaco di Rende e il responsabile della Film commission

  27 marzo 2020 19:01

L'avvocato e sindaco di Rende, Marcello Manna, e il responsabile della Film Commission Calabria, Giuseppe Citrigno, sono i due nuovi indagati nell’inchiesta della Dda di Salerno, denominata “Genesi”, che a gennaio scorso ha portato all’arresto di Marco Petrini con l'accusa di corruzione in atti giudiziari del presidente di sezione della Corte d’Appello di Catanzaro.

Questa mattina gli uomini della guardia di finanza di Crotone, guidati dal colonnello Emilio Fiora, e dello Scico hanno effettuato una perquisizione nella Cittadella regionale a Catanzaro. Con loro, gli uomini della fiamme gialle avevano un decreto di perquisizione "urgente" dato l’elevato rischio che nelle more, gli oggetti e i documenti ricercati, possano essere dispersi, distrutti e occultati". 

Al cento della vicenda narrata in un interrogatorio dallo stesso Petrini, ci sarebbe una raccomandazione che il giudice avrebbe chiesto per il cugino della moglie.

Per i due indagati l'accusa è di corruzione in atti giudiziari e corruzione in un atto contrario ai doveri di ufficio, aggravati dalla mafiosità per fatti accaduti in tre periodi diversi. 
Il tempo dei fatti è collocato nel 30 maggio di un anno fa, nell’ottobre e il 4 dicembre 2019 . 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner