"Operazione Malapigna". L'avvocato Pittelli ai domiciliari

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images "Operazione Malapigna". L'avvocato Pittelli ai domiciliari
Giancarlo Pittelli
  12 novembre 2021 16:49

di EDOARDO CORASANITI

Giancarlo Pittelli è stato scarcerato e posto agli arresti domiciliari nell'ambito dell'operazione "Malapigna", dove è accusato di concorso esterno in associazione mafiosa.

A deciderlo è il Tribunale della libertà di Reggio Calabria, che ha accolto il ricorso dei suoi legali, Salvatore Staiano e Guido Contestabile. 

Secondo l'accusa, l'ex parlamentare di Forza Italia sarebbe stato il "faccendiere" e "postino" della cosca Piromalli di Gioia Tauro: "Veicolava informazioni dall'interno all'esterno del carcere tra i capi della cosca Piromalli, detenuti in regime carcerario al 41 bis". Dal 19 ottobre era in carcere a Reggio Calabria.  
 
E già di fronte al gip Pittelli e i suoi legali hanno iniziato a tessere la tela della difesa, rispondendo su ogni punto e su ogni accusa in un interrogatorio lungo 4 ore (LEGGI QUI)

Pittelli è indagato e agli arresti domiciliari anche nell'ambito dell'operazione "Rinascita Scott". 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner