Operazione "Sartoria", revocata l'interdizione per una neurologa dell'Umg

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Operazione "Sartoria", revocata l'interdizione per una neurologa dell'Umg

  09 luglio 2024 15:43

Inchiesta "Sartoria": revocata la misura interdittiva dell'esercizio della professione medica e di quella tipicamente scientifica di ricerca, precedentemente imposta, dal gip di Catanzaro alla prof.ssa Genny Arabia, neurologa presso l'UMG di Catanzaro. La docente quindi già da oggi potrà riprendere la normale attività di medico specialista e di ricerca scientifica all'interno dell' università.

Questo è il provvedimento del gip Gilda Danila Romano  all'esito dell'interrogatorio di garanzia al quale la prof Arabia, difesa dall'avvocato Francesco Gambardella, è stata sottoposta pet difendersi dalle accuse di abuso di ufficio e falso ideologico, nell'ambito dell'inchiesta più ampia che ruota intorno alle ipotesi di reato di corruzione, concussione, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, turbata libertà degli incanti, truffa aggravata ai danni dello Stato, falso ideologico, abusiva introduzione in sistema informatico ed emissione di fatture per operazioni inesistenti, poste in essere anche a vantaggio di plurime società nei confronti delle quali è stata ipotizzata la rispettiva responsabilità amministrativa tra i reati ipotizzati  a vario titolo.

Banner

LEGGI QUI I NOMI DI TUTTI GLI INDAGATI E I DETTAGLI DELL'INCHIESTA

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner