Ordinanza di Spirlì, zona rossa istituita a San Luca e prorogata a Ciminà

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Ordinanza di Spirlì, zona rossa istituita a San Luca e prorogata a Ciminà

  08 settembre 2021 18:17

Il presidente f.f. Nino Spirlì ha firmato l'ordinanza regionale che stabilisce l'applicazione delle misure della zona rossa per il comune di San Luca e la proroga delle misure più restrittive per il comune di Ciminà. 

La decisione è stata assunta sulla base delle comunicazioni inviate dal Dipartimento di Prevenzione dell’ASP di Reggio Calabria. Per il Comune di San Luca "si registra una crescita esponenziale di
soggetti positivi al Covid-19, con un totale di 71 casi attivi, che ha determinato il raggiungimento di
elevati valori di incidenza nel numero dei casi confermati superiori a 2000 per 100.000 abitanti", Per quello di Ciminà invece  "si registra - si legge nel documento- ancora un incremento dei contagi, con 22 casi confermati attivi, che determina una situazione di criticità relativamente all’incidenza dei casi confermati rispetto alla popolazione residente".

Banner

Per San Luca la zona rossa entrerà in vigore dalle 22 di oggi 8 settembre fino al prossimo 18 settembre. Per Ciminà le restrizioni sono prorogate fino al prossimo 15 settembre. 

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner