Oscar Green Coldiretti, premiati 6 imprenditori agricoli under 40. Gratteri: "Non siamo nemmeno al 50% del potenziale"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Oscar Green Coldiretti, premiati 6 imprenditori agricoli under 40. Gratteri: "Non siamo nemmeno al 50% del potenziale"

  14 ottobre 2021 16:22

 Curinga, in contrada Trunchi nell’Agriturismo Bardari, sono state premiate questa mattina le sei imprese che hanno vinto il Premio Oscar Green Calabria “Giovani che sfidano il Covid”, la selezione regionale del Concorso nazionale sull’innovazione in agricoltura promosso da Coldiretti Giovani Impresa.

In ognuna delle sei categorie in concorso, Impresa 5.Terra, Campagna Amica, Sostenibilità Ambientale, Fare Rete, Noi per il sociale e Creatività è stato proclamato il vincitore regionale che prenderà parte alla selezione nazionale. 

Banner

Una giornata impegnativa ed emozionante, alla quale è intervenuto il Procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri, che ha presentato il suo ultimo libro," Non chiamateli eroi", scritto a quattro mani con Antonio Nicaso.



"Sono felice oggi perché queste cose mi mettono di buon umore. È questa la vera Calabria ed il destino della Calabria" ha detto il Procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri dopo aver visitato gli stand dei vincitori.

"Mi sono permesso di fare delle considerazioni ad ognuno degli imprenditori agricoli perché ci sono dei margini di miglioramento. Ragazzi che hanno costruito realtà vere senza contributi. Ci sono margini di miglioramento, siamo la terza realtà per il biologico in Italia e non siano nemmeno a 50% del nostro potenziale" ha aggiunto Gratteri. 

"Necessario abbinare agricoltura e turismo,  questi sarebbe la marcia in più. La ndrangheta è presente anche in agricoltura inutile nasconderlo, è difficile ma questo non significa mollare. Bisogna combattere e denunciare se si hanno problemi avendo fiducia nella magistratura perché noi dobbiamo essere più capaci e più forti dei parassiti" ha concluso Gratteri.

Banner

"Un significato importante questo premio per la nostra regione,  c'è un ritorno di questo tipo di attività della nostra regione traghetta verso il futuro dei giovani. La presenza di Gratteri è un importante attestato di stima" ha commentato il presidente di Coldiretti Calabria, Franco Aceto

Banner


I vincitori:

Categoria sostenibilità e transizione ecologica - Antonio Lancellotta la GreenHouse soc. Age.arl -Scalea

Si premia Antonio lancellotta, che si occupa di agrofotovoltaico con modalità tali da azzerare l'impatto ambientale e soprattutto il consumo di suolo agricolo. Inoltre proteggono il prodotto dagli eventi atmosferici grazie alle coperture agrofotovoltaico realizzare produzioni agricole quali quella del Cedro nel reale tipico di produzione del Tirreno Cosentino grazie all'utilizzo di Serre fotovoltaiche ha dato vita a un'attività che mixa la produzione agricola con quella di energia pulite da Fonte solari i risultati raggiunti sono interessanti sia per la qualità e salubrità del prodotto agricolo ma anche per la riduzione dell'evapotraspirato e quindi del consumo di acqua.

Categoria Campagna Amica  - Giuseppe Porcelli azienda agricola Porcelli Livasi- Spilinga

Si premia Giuseppe Porcelli dell'azienda livasi per aver realizzato in collaborazione con un maestro pasticcere il Pandujotto Dark: la nduja di Spilinga insaccato per eccellenza che rappresenta i sapori forti della Calabria e ora la protagonista del Pandujotto Dark, panettone lavorato tradizionalmente con lievito naturale che dona un sapore autentico e genuino. È un dolce salato dove il piccante della nduja si sposa con il dolce dei pezzetti di cioccolato fondente al 70,5% un contrasto che può apparire strano ma bilanciato.

Categoria Noi per il sociale - Maria Teresa Nesci "Felice da matti" società cooperativa sociale - Roccella Ionica

Si premia  la cooperativa sociale Felice da matti che dal 2003 opera sul territorio calabrese a favore dell'ambiente e dei cittadini. Nel 2013 hanno iniziato la raccolta, itinerante e non, per il recupero e riciclo degli oli esausti e grazie all'aggiunta di oli essenziali di agrumi e di altre materie prime naturali dà vita a di bergamotto di Reggio Calabria dà vita ad un condimento nutraceutico identitario e certificato

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner