"Ottomani sullo Stretto", la prima il 30 luglio al Castello di Squillace

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images "Ottomani sullo Stretto", la prima il 30 luglio al Castello di Squillace

  28 luglio 2023 16:47

Fresco di stampa il libro di racconti firmati da quattro giornalisti per anni alla Gazzetta del Sud e in diversi altri quotidiani. Si tratta di tante storie avvincenti scivolate via dai taccuini di ciascuno e adesso confluite in un volume appena pubblicato da Città del Sole Edizioni che domenica 30 luglio sarà presentato in anteprima nel Castello di Squillace nella rassegna letteraria e teatrale “Alla Corte dei Borgia”.

Vinicio Leonetti, Aldo Mantineo, Davide Marchetta e Marcello Mento, scelgono di fare questa nuova inusuale esperienza editoriale dopo aver pubblicato tanti altri libri. Da “L’amante del boss” ai “Ragazzi dopo la scuola alle Tuileries”, da “Tre giorni lunghi una vita” a “Il Capitano Zani”, otto racconti si succedono in sequenza incalzante, con un solo filo conduttore: sono scritti sulle rive dello Stretto di Messina.

Banner

Si tratta di quattro giornalisti che raccontano quello che non potevano sulle loro testate, perché anche la cronaca ha delle regole da rispettare.
“Nulla è come sembra” è il sottotitolo non casuale, perché molte volte dietro alcune vicende realmente accadute, e finite anche sulle cronache dei giornali, si celano retroscena assolutamente imprevedibili e spesso paradossali. Il messaggio di questi “ottomani” è univoco: non c’è sempre una sola verità.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner