Paganese e Catanzaro in campo alle 17.30: le probabili formazioni

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Paganese e Catanzaro in campo alle 17.30: le probabili formazioni
I calciatori salutano la "Curva Massimo Capraro" dopo la vittoria con la Fidelis Andria
  10 ottobre 2021 14:33

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

SERIE C - GIRONE C

Banner

OTTAVA GIORNATA

Banner

PROBABILI FORMAZIONI

Banner

Paganese calcio 1926 (3-5-2): Baiocco; Scanagatta, Schiavi, Murolo; Sussi, Firenze, Tissone, Cretella, Manarelli; Castaldo, Guadagni. All.: Grassadonia.

Us Catanzaro 1929 (3-4-1-2): Branduani; Martinelli, Fazio, Scognamillo; Rolando, Verna, Welbeck, Vandeputte; Carlini; Vazquez, Cianci. All.: Calabro

Arbitro dell'incontro: Claudio Panettella di Gallarate; assistenti: Federico Pragliola di Terni e Giuseppe Luca Lisi di Firenze; quarto ufficiale:

Luca De Angeli di Milano.

Note: pioggia, circa 11 gradi; terreno in erba naturale; 

spettatori:

ammonitiespulsicalci d’angolo;

Stadio comunale "Marcello Torre". Ottava giornata di campionato

Fischio d’inizio: ore 17.30 (in diretta streaming sulla piattaforma di Eleven Sports)

PAGANESE Ottava partita di campionato per i ragazzi dell'ex Gianluca Grassadonia reduci dalla sconfitta esterna sul campo del Campobasso.

Gli azzurrostellati dopo sette giornate di campionato hanno totalizzato 11 punti in classifica e ricoprono la decima posizione, in condominio con Avellino, Juve Stabia e Catanzaro.

I campani hanno collezionato 3 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte con 9 gol fatti e 10 subiti.

Questo pomeriggio proveranno a battere il Catanzaro che si presenta al "Marcello Torre" in leggera ripresa.

I padroni di casa vanno verso la conferma del 3-5-2. Baiocco difenderà i pali e sarà aiutato dal trio Scanagatta, Schiavi e Murolo.

Sussi e Manarelli saranno i corridori sulle corsie, Cretella e Tissone con Firenze in zona mediana.

Attacco imprevedibile con la rapidità del giovane Guadagni e l’esperienza del bomber Castaldo.

Alla vigilia del match, il tecnico Gianluca Grassadonia ha dichiarato: "Il Catanzaro non ha bisogno di presentazioni, è una squadra attrezzata in tutti i reparti con i ricambi giusti e lotterà insieme al Bari e a qualche altra squadra per la vittoria del campionato".

Poi dice: "L'assenza di Diopp si fa sentire ma dobbiamo essere bravi a trovare altre situazioni in un discorso tattico ad ampio raggio. Dispiace non avere avuto tutti i calciatori disponibili ed è importante avere una settimana intera per lavorare meglio".

E sottolinea: "Catanzaro per me è stata un'esperienza traumatica, più che travagliata, una parentesi molto negativa che non rifarei assolutamente, ma non ho bisogno di rivincite perchè non mi sento neppure un ex".

E osserva: "Penso che la Società da quel punto di vista sia cresciuta molto. Dopo che mi hanno sostituito hanno fallito i play-off. Si era parlato di cambiare radicalmente la rosa ma non mi è stato concesso di lavorare: ormai è acqua passata".

CATANZARO Ottava gara di campionato per i ragazzi di Antonio Calabro reduci da un'attesissima vittoria interna con la Fidelis Andria che frena crisi.

I giallorossi hanno totalizzato 11 punti in classifica e ricoprono la settima posizione, in condominio con Juve Stabia, Avellino e Paganese.

Nelle sette gare disputate il Catanzaro ha prodotto 2 vittorie e 5 pareggi con 8 gol fatti e 4 subiti.

Il tecnico di Melendugno per questa gara non utilizzerà dal primo minuto Cinelli e dovrà a fare a meno di Porcino, alle prese con un fastidio muscolare 

Formazione schierata con un probabile 3-4-1-2, con la difesa composta da Martinelli (schierato a destra), Fazio e Scognamillo.

Sulla mediana, Verna e Welbeck agiranno nella duplice funzione di costruzione e rottura del gioco.

Vandeputte potrebbe operare sulla fascia sinistra e Rolando tornare sulla sua propria corsia naturale.

Carlini giocherà da fantasista dietro le punte Cianci e Vazquez.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner