Parco eolico Sellia Marina. De Caprio: "La Regione dalla parte dei sindaci"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Parco eolico Sellia Marina. De Caprio: "La Regione dalla parte dei sindaci"

L'assessore regionale all'Ambiente ha incontrato gli amministratori che si oppongono al progetto: «Serve mobilitazione, avanti con il marchio di qualità ecologica»

  20 aprile 2021 20:01

"La Regione Calabria è al fianco dei sindaci dei Comuni del Catanzarese che si battono contro quella che definiscono una speculazione per imporre ulteriori campi eolici in quei territori. Stiamo lavorando per la definizione del marchio di qualità ecologica dell’energia rinnovabile della Calabria".

È quanto ha affermato oggi l’assessore regionale all’Ambiente, Sergio De Caprio, al termine dell’incontro con alcuni sindaci della provincia di Catanzaro per discutere del progetto relativo all’impianto eolico da realizzare in un territorio che comprende i Comuni di Sellia Marina, Soveria Simeri, Sersale, Cropani, Cerva, Belcastro e Andali.

Banner

Banner

Al vertice hanno partecipato i sindaci Francesco Mauro (Sellia Marina), Amedeo Mormile (Soveria Simeri), Salvatore Torchia (Sersale), Raffaele Mercurio (Cropani), Antonio Torchia (Belcastro) e Pietro Mancuso (Simeri Crichi).

Banner

Gli amministratori locali, che reputano il progetto "l’ennesimo sopruso a danno delle comunità", hanno chiesto a De Caprio di avviare "iniziative congiunte per contrastare la realizzazione del parco eolico".

"Chiediamo – aggiunge De Caprio – la mobilitazione di tutti i sindaci e dei territori per stabilire che tipo di disciplina deve esserci tra fotovoltaico e consumo di suolo, tra eolico e impatto paesaggistico, tra idroelettrico e rapporto con l’acqua. Vogliamo che le regole siano definite dai nostri cittadini e dai nostri sindaci e, su quella base, chiariremo a quale distanza devono essere l’uno dall’altro i campi fotovoltaici o eolici".

"Nei giorni scorsi – continua – ho scritto una lettera a tutti i sindaci calabresi per comunicare l’avvio di un tavolo tecnico, che ha lo scopo di definire l’efficienza ecologica che dovrà caratterizzare il marchio di qualità dell’energia rinnovabile della regione".

"Non vogliamo – conclude l’assessore – che i componenti di questi impianti provengano da Paesi che non rispettano i diritti umani. Diamo questo valore in più alla nostra energia e creiamo una transizione ecologica. Siamo una piccola-grande Calabria che cresce e che praticherà il benessere per i propri figli".

La parola ai sindaci, il cui portavoce è Francesco Mauro, primo cittadino di Sellia Marina. "Con la realizzazione di questo impianto eolico – afferma Mauro, anche a nome degli altri amministratori locali – verrebbero compromesse le meraviglie paesaggistiche, ambientali, storiche e archeologiche delle nostre comunità. Noi ci siamo opposti e voglio ringraziare l’assessore De Caprio, che aveva già diramato una moratoria per i parchi eolici. Questi parchi devono essere realizzati solo in condizioni di sicurezza e senza l’imposizione da parte di queste società che non dialogano con i territori".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner