Parte oggi la prima Rassegna Letteraria Città di Catanzaro, un pomeriggio per entrare da protagonisti nel cuore della cultura

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Parte oggi la prima Rassegna Letteraria Città di Catanzaro, un pomeriggio per entrare da protagonisti nel cuore della cultura

  10 settembre 2021 14:20

Parte oggi, venerdì 10, e terminerà il 16 settembre la prima Rassegna Letteraria Città di Catanzaro, a cura dell’Associazione “Arte è Cultura” e Mediano Editore, e con numerosi partner e sostenitori, nella bella location del Parco delle Biodiversità. Tanti incontri, della durata di un’ora, agevoli e stimolanti, per coinvolgere e incoraggiare il pubblico a prendere parte attivamente.

Banner

Una rassegna che mancava nella città capoluogo di regione e che si è cercato di colmare con questa prestigiosa programmazione, considerando che Catanzaro mostra una diffusa sensibilità sul tema, come dimostra la presenza di numerosi ottimi scrittori e svariate iniziative per la promozione della lettura. Ciononostante mancava una vera e propria Rassegna in città, per come invece accade nella vicina Lamezia, con Trame ed Ormeggi per esempio, a Vibo Valentia con Leggere & Scrivere, o ancora a Montepaone e Soverato con Liber@Estate, ma tanti altri ancora possono essere gli esempio fino a Caccuri, che oramai fa scuola nel settore ed è di esempio pregevole a livello nazionale.

Banner

Per questo la Rassegna parte oggi con grandi auspici, primo fra tutti che la cittadinanza apprezzi l'impegno profuso e lo dimostri partecipando alla manifestazione, che vedrà presenti ospiti di grande prestigio e interesse: dai catanzaresi Antonio Ludovico, Elia Banelli e Daniela Rabia, a nomi quali Vinicio Leonetti e Alessandro Testa. A scrittori affermati come Mimmo Gangemi, Olimpio Talarico, Eliana Iorfida e Arcangelo Badolati, a professionisti della penna come Giuseppe Smorto, già vicedirettore di Repubblica. E ancora Vittoria Camobreco, Lella Golfo e Carlo Piano, figlio dell'arch. Renzo, e in ultimo il Procuratore Nicola Gratteri, che presenterà l'ultimo libro scritto a quattro mani con Antonio Nicaso "Non chiamateli eroi".

Banner

Molte le presenze di rilievo confermate: da sua Eccellenza il Questore di Catanzaro Dott. Mario Finocchiaro al Direttore della Banca d'Italia Sergio Magarelli. Saranno presenti inoltre Simona Dalla Chiesa e Paolo Di Giannantonio, per concludere con Klaus Davi che giorno 13 settembre intervisterà il Procuratore Gratteri. La scelta della location, che sarà appunto il Parco della Biodiversità (con possibilità di riparare presso le vicine sale del Musmi in caso di pioggia) è stata dettata dalla volontà di raggiungere ed essere raggiunti da un pubblico il più possibile vasto: è un luogo aperto, d'inclusione e stimolo multisensoriale e multigenerazionale. Un luogo facilmente fruibile anche dalle giovani generazioni, che speriamo rispondano all'appello in aggiunta ad un pubblico più adulto e generalmente attratto da eventi di questa portata.

Appuntamento dunque oggi con la prima triade di appuntamenti: alle ore 18.00 con Olimpio Talarico ed il suo libro “Cosa rimane dei nostri amori. La Trilogia di Caccuri”; a seguire alle ore 19.00 la Tavola rotonda sul “Ritorno a Scuola: cuore pulsante della società” moderata dal Direttore di “Mediterraneo e dintorni” Rosalba Paletta; per concludere alle ore 20.00Carlo Piano  presenterà il “Cantiere di Berto”, un personale e originale racconto sul crollo del Ponte di Genova, riprogettato dal padre, l’architetto Renzo. Un bel pomeriggio per entrare nel fine settimana e soprattutto nel cuore della cultura del nostro Paese e della nostra città da protagonisti.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner