Pavimento di resina e luci Led: ecco come sarà la nuova "Aula rossa" del Comune di Catanzaro

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Pavimento di resina e luci Led: ecco come sarà la nuova "Aula rossa" del Comune di Catanzaro

  23 ottobre 2022 11:19

di TERESA ALOI

Non più moquette ma una pavimentazione in resina di colore rosso opaco (come la moquette esistente) e al centro della pavimentazione il simbolo della Città di Catanzaro: l'aquila imperiale. Resina, ma di colore chiaro, anche per le pareti di colore chiaro

Banner

Ecco la nuova "Aula rossa", la sala consiliare di Palazzo De Nobili, sede dell'Amministrazione comunale di Catanzaro, il cui progetto esecutivo è stato approvato qualche giorno fa dalla Giunta.  I lavori, secondo il cronoprogramma inizieranno il 16 gennaio per concludersi il 15  dicembre del 2023.

Banner

Banner

Opere strutturali, architettoniche e impiantistiche per "recuperare" lo spazio ad oltre quattro anni e mezzo dal crollo parziale di una parte del controsoffitto. La parte perimetrale del controsoffitto si svilupperà su tre lati anziché su quattro al fine di permettere, sulla parete verticale lato pubblico, l'applicazione degli stessi pannelli creando una continuità tra il piano orizzontale del soffitto e quello verticale della parete.

Si interverrà scegliendo caratteristiche dettate  dalla volontà di garantire un'adeguata fono assorbenza a vantaggio dell'acustica complessiva della Sala unita ad una particolare valenza estetica, innovativa ma anche rispettosa dell'esistente: le forme dei pannelli infatti, riprenderanno, nelle linee generali, le forme geometriche presenti nel grande dipinto a parete, "L'esaltazione della storia della Città di Catanzaro nei suoi vari aspetti" affresco di  Tarcisio Bedini su disegni di Ugo Ortona del 1961. L'opera non sarà restaurata  subito ma  prima dei lavori di demolizione e rifacimento, sarà messa in sicurezza tramite protezione leggera (tipo velinatura con carta giapponese o altro elemento tipo tessuto non tessuto con idonei materiali e adesivi) e ulteriore telo di protezione. 

Sarà mantenuta l'organizzazione in tre aree:

  • zona pubblico e stampa: nella zona pubblico il controsoffitto sarà scalettato sia per favorire una buona acustica che per poter inserire, nelle scanalature createsi, strisce led di illuminazione.
  • area scranni consiglieri;
  • area presidenza (Presidente del Consiglio Comunale, Sindaco, Assessori).

Gli infissi saranno sostituiti ma avranno  forme, colori, materiali uguali a quelli esistenti per mantenerne comunque una memoria visiva, ma saranno tecnologicamente avanzati, soprattutto nella parte vetrata, per garantire alta trasparenza e ottime performance termiche.

L'impianto di climatizzazione è stato concepito per ottimizzare i consumi così come va in tale direzione la realizzazione di un impianto fotovoltaico.

La luce sarà garantita da LED in modo da illuminare le varie zone in maniera ottimale; tra l'altro  si prevede l'adozione di un sistema di controllo e gestione di tutti gli apparecchi illuminanti in grado di regolare l'intensità luminosa e con la possibilità di creare vere e proprie scenografie. Particolare attenzione è stata dedicata all'illuminazione del dipinto murale adottando lampade ad alto CRI per un'ottimale percezione dei colori.

 

 

.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner