Pd, rinviato l'incontro a Catanzaro con Boccia per fare chiarezza sulla candidatura a sindaco

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Pd, rinviato l'incontro a Catanzaro con Boccia per fare chiarezza sulla candidatura a 
sindaco
Francesco Boccia
  05 febbraio 2022 19:14

di ENZO COSENTINO

Per lunedì prossimo era previsto fra gli impegni politici del Pd un incontro a Catanzaro con Francesco Boccia nel suo ruolo di responsabile nazionale Enti Locali. L’incontro è slittato di qualche giorno e si terrà sempre nel corso della prossima settimana. L’argomento al primo punto della “scaletta” è un esame definitivo della candidatura a Sindaco della città.

Banner

Un problema che al Pd – e di riflesso a tutta l’area di centrosinistra- sta molto a cuore. Anzi è di importanza vitale per il futuro del Partito e della coalizione di cui il Pd ritiene di avere la leadership. E dire che proprio il partito dem sulle prossime elezioni amministrative nel Capoluogo era partito per primo prendendosi un vantaggio sugli avversari dello schieramento opposto. Vantaggio che per una serie di “incidenti di percorso” è andato via scemando. “Cortocircuiti” sulla indicazione del candidato sindaco nel Pd ve sono stati. E non di poco conto. Ora la situazione è a zero.

Banner

Si riparte –almeno così sembra- con qualche idea più chiara sulla soluzione e la riunione con Boccia assume importanza perché con lui dovrebbe anche arrivare la posizione ufficiale del Partito. Cioè: si dà per buono il verbale di una riunione dell’assemblea cittadini dem che ha indicato (facendo una scelta di campo un po’ contraddittoria) il nome di Nicola Fiorita, leader di “Cambiavento” e non proprio un praticante dem ortodosso. Anzi! Ma se la indicazione del candidato sindaco è il tema dominante nel Pd a ruota segue l’interesse del Partito per il Congresso Provinciale e Cittadino nel Capoluogo. Non sarà unitario, vede come aspiranti alla segreteria della Federazione due concorrenti: Salvatore Passafaro e Domenico Giampà. “Due bravi “ragazzi” –li ha definiti il parlamentare Antonio Viscomi- che possono interpretare il cambiamento verso il quale è orientato il Pd”.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner