Pd, situazione sempre confusa in Calabria per la presidenza. I Laburisti dem dialogano con De Magistris: oggi un incontro

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Pd, situazione sempre confusa in Calabria per la presidenza. I Laburisti dem dialogano con De Magistris: oggi un incontro
Luigi De Magistris
  05 luglio 2021 07:34

di ENZO COSENTINO

Nel Pd calabrese non si riesce a chiudere il cerchio e trovare la quadratura sul “nuovo” nome da mettere in pista come candidato alla presidenza della Regione. Offerte di lavoro, politico, che restano senza risposte. E sembra restringersi anche il campo dell’imprenditoria quanto a disponibilità di suoi autorevoli esponenti calabresi, pronti a rischiare faccia e mezzi propri.

Banner

La candidatura alla presidenza è l’argomento del giorno per il gruppo dirigente dem calabrese impegnato a trovare un nome e sottoporlo con tempestività al Nazareno. Per dirimere il nodo. Subito, altrimenti il Pd rischia seriamente di restare strozzato. Nel Pd di Calabria si respira, quindi, aria non proprio salubre. Piuttosto “pesante” da smuovere.

Banner

La situazione in casa dem, dunque, è  in alto mare come in alto mare sembra l’eventualità di recuperare Irto per la candidatura presidenziale. Anche perché non si può prescindere dalla posizione che potrebbe assumere 5Stelle che prima della bagarre in casa loro erano in disaccordo sulla candidatura Irto (tanto è vero che avevano ipotizzato di presentare, comunque, un loro candidato).  A Roma, al Nazareno attenzione massima sul “caso Calabria” e già nelle prossime ore potrebbe ritornare in avanscoperta, prima della venuta del segretario nazionale, Boccia.

Banner

E sempre a Roma del “caso Calabria” Letta ne parleranno Letta e Speranza (per Leu) e forse –se sarà composta la frattura fra Conte e Grillo- con l’ex premier.  Si apre un dialogo su un altro versante. I laburisti dem di Calabria ed altri movimenti hanno in programma, per oggi un incontro con il candidato presidente Luigi De Magitris. Una fuga dal Pd e convergere sulle posizioni dell’ex pm ed ex alleato di Carlo Tansi?

Oppure una manovra per convincere i vertici del PD nazionale e locale ad aprire all’ex pm? Nel centrosinistra si balla! Tango, valzer o tarantella? Per il bene della Calabria l’unica via d’uscita che le forze politiche nessuna esclusa lavorino sui programmi dimostrando con i fatti di voler fare politica per tirare la Calabria dalle secche.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner