PD, slitta alla prossima settimana la direzione provinciale di Catanzaro fissata per oggi. Restano le tensioni sulle candidature

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images PD, slitta alla prossima settimana la direzione provinciale di Catanzaro fissata per oggi. Restano le tensioni sulle candidature
Tessera Pd
  28 agosto 2021 07:04

di ENZO COSENTINO

Salta a data da destinare la riunione della Direzione provinciale del PD e prevista per il pomeriggio di oggi. Non perché in casa dem si voglia “festeggiare” il “sabato del villaggio virtuale della politica”. E’, piuttosto, una esigenza di andare alla discussione con maggiori elementi e forse con più serenità. La direzione avrebbe dovuto pronunciarsi sul “gradimento” della lista del Partito per le prossime regionali che correrà nella circoscrizione centro. Ovviamente sui nomi dei candidati prescelti per rappresentare il territorio del catanzarese.

Banner

In segreteria ieri la riunione è andata avanti sino a tarda sera ma secondo rumore non vi sarebbe stato alcun pronunciamento. Per quello che può contare, perché alla fine la scrematura dei problemi esistenti – e non sono comunque irrilevanti- e la decisione che conta la farà il commissario regionale del Partito ed ancora di più il livello decisionale romano. Il problema più scottante è per quanto concerne le candidature in quota Catanzaro, quella del consigliere regionale uscente Francesco Pitaro (nella passata competizione eletto con “Io resto in Calabria”). 

Banner

Il tempo stringe e dunque non si può procrastinare più di qualche ora ancora lo scioglimento del nodo scorsoio. “Voci” filtranti da casa dem parlano di un “conflitto” che si sarebbe aperto fra la posizione del commissario regionale  Stefano Graziano (che avrebbe gestito la vicenda Pitaro favorevolmente con il consigliere regionale newentry in casa dem)e Nicola Oddati che invece avrebbe una posizione contraria).

Banner

La politica a volte è veramente incomprensibile per tutte le manovre più che d’intelligenza di opportunismo si fanno dietro le quinte.   

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner