Petronà. La scuola ricorda Giovanni Falcone con la settimana della legalità: vicinanza anche a Gratteri

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Petronà. La scuola ricorda Giovanni Falcone con la settimana della legalità: vicinanza anche a Gratteri

  24 maggio 2022 08:36

È dai giovani e dalla loro istruzione che si deve partire per proteggere il futuro e garantire la crescita sana di una società che ha già pagato a caro prezzo il malaffare e tutto ciò che attorno ad esso ruota. Per questo motivo a Petronà, così come a Cerva e ad Andali, la scuola ricorda il trentesimo anno dalla scomparsa di Giovanni Falcone, portando avanti a gran voce l’iniziativa “La settimana della legalità”.

Il progetto, che ha avuto inizio nella giornata di ieri, non manca di mostrare, inoltre, vicinanza a Nicola Gratteri.

Banner

“La scuola di Petronà non dimentica quanto accaduto il 23 maggio 1992. Ricordare, ma anche sensibilizzare, formare e coinvolgere. È con questi propositi che l’Istituto comprensivo “Corrado Alvaro”, dirigente Isabella Marchio, ha promosso, dal 23 al 27 maggio, la settimana della legalità. L’idea di fondo è quella di  stigmatizzare senza perifrasi il disvalore della criminalità organizzata”. Ha dichiararlo è il professore Enzo Bubbo, referente per la legalità, che ha saputo e voluto accompagnare i ragazzi in questo progetto dall’alto valore umano, sociale e morale.

Banner

Tra le iniziative che caratterizzeranno la settimana, molte sono caratterizzate da gesti concreti che rimarranno sotto gli occhi degli alunni presenti e di quelli che verranno, come le scale tematiche della legalità. Spazio anche per la suggestiva estemporanea di pittura su lenzuola, ed ancora  visione di cartoni animati e documentari, creazione in ogni scuola dell’albero di Falcone su cui apporre post-it.

Banner

Un messaggio, quello promosso, portatore di speranza e di cambiamento, capace di sopravvivere attraverso la memoria e di rinascere negli occhi e nelle menti delle nuove generazioni.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner