Platano Millenario di Curinga, l'appello di Marino (Vitambiente): "Votiamo entro stasera per farlo diventare albero Europeo 2021"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Platano Millenario di Curinga, l'appello di Marino (Vitambiente): "Votiamo entro stasera per farlo diventare albero Europeo 2021"

ll Platano Millenario di Curinga rappresenta l’Italia nel concorso European Tree of the Year 2021.

  28 febbraio 2021 16:08

di MASSIMO PINNA

Vitambiente sostiene la campagna di valorizzazione del Platano millenario di Curinga, nell’ottica di valorizzazione dell’ecosistema e della flora, autoctona.

Banner

Entro stasera alle 24 si potrà votare per Il Platano millenario di Curinga, vincitore del concorso Albero Italiano 2020, rappresenterà il nostro Bel Paese nel celebre contest “European Tree of the Year 2021”.

Banner

"Come possiamo leggere dal sito www.treeoftheyear.org - afferma l'avvocato Pietro Marino presidente nazionale di Vitambiente - potrebbe diventare albero Europeo 2021, valorizzando la flora e la fauna dell’intera Regione Calabria che tra l’altro ha un Habitat unico al mondo per il numero di specie presenti".

Banner

Dietro un antico albero, con le sue radici, c’è la storia di una comunità e per l’Italia c’è la storia millenaria della Calabria. Intorno al IX secolo, quando i bizantini dovettero fronteggiare le invasioni degli arabi, i monaci basiliani edificarono l’Eremo di Sant’Elia il Vecchio e trovarono nell’attuale territorio del comune di Curinga (provincia di Catanzaro) un sito dove potevano vivere e pregare a riparo dai conflitti. Fu proprio un monaco italo-greco, non molto distante dal monastero, piantò oltre mille anni fa una piantina di platano orientale e oggi possiamo ammirare la bellezza di questo monumento naturale d’inestimabile valore che gli stessi calabresi lo hanno definito il Gigante Buono.

"Con una circonferenza di circa 14,75 metri e un’altezza di 31,5 metri la sua particolarità  - illustra - è nel suo tronco completamente cavo con un’apertura di 3 metri capace di ospitare al suo interno fino a dieci persone. Proprio per queste grandi e uniche dimensioni è stato eletto il Platano più grande d’Italia, una maestosità accompagnata dalla leggenda, si narra che lo stesso Platano sia stato rifugio non solo di contadini e di pastori ma anche di briganti e regala, ancora oggi, un bellissimo e ineguagliabile tramonto sul Mar Tirreno".

Ecco perchè, "questo meraviglioso albero rappresenta la vera opportunità di far conoscere non solo la bellissima flora della nostra Calabria, ma la storia, le radici culturali dei nostri avi. Il Platano di Curinga per noi di Vitambiente rappresenta la dimostrazione che la Calabria conserva perfettamente un habitat unico al mondo da preservare e valorizzare".

Dunque, "vi incito a votare il platano di Curinga al seguente link: Albero Europeo dell´anno – We are searching for trees with the most interesting stories (treeoftheyear.org) e - conclude - di Di visionare lo spettacolare filmato al seguente link https://youtu.be/e2bB1NrYHQQ".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner