Play-off, Catanzaro e Monopoli in campo alle 18: le probabili formazioni

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Play-off, Catanzaro e Monopoli in campo alle 18: le probabili formazioni

  21 maggio 2022 12:49

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

SERIE C - PLAY-OFF

Banner

SECONDO TURNO NAZIONALE - GARA DI RITORNO

Banner

PROBABILI FORMAZIONI

Banner

Us Catanzaro 1929 (3-5-2): Branduani; Martinelli, Fazio, Gatti; Bayeye, Verna, Cinelli, Sounas, Vandeputte; Biasci, Iemmello. All.: Vivarini

Monopoli 1966 (3-5-2): Loria; Arena, Bizzotto, Mercadante; Viteritti, Piccinni, Vassallo, Bussaglia, Guiebre; Starita, Borrelli. All.: Colombo

Arbitro dell’incontro: Valerio Maranesi di Ciampino; assistenti: Luca Dicosta di Biella e Nicola Tinello di Rovigo; quarto ufficiale: Marco Acanfora di Castellammare di Stabia

Note: sereno, circa 20 gradi; terreno in erba naturale; 

spettatori

ammonitiespulsicalci d’angolo;

Stadio "Nicola Crravolo" di Catanzaro. Play-off, secondo turno nazionale - gara di ritorno.

Fischio d’inizio: ore 18.00 (diretta streaming su Eleven Sports)

CATANZARO

Seconda gara dei play-off per i ragazzi di Vincenzo Vivarini reduci da una vittoria sofferta (1-2) sul campo del Monopoli nella prima delle due sfide dei Quarti di finale dei play-off di Serie C.

I giallorossi si aggiudicano una gara molto difficile contro una formazione brava a difendere e ripartire.

Decisivo l'apporto di Iemmello in campo e dei circa 700 supporters al seguito che hanno sostenuto la squadra incessantemente.

Una vittoria che rompe il ghiaccio dopo 23 giorni di stop e restituisce fiducia ad un gruppo forte e coeso. Ma non è finita.

Per questa gara di ritorno al Ceravolo che decide il passaggio alle semifinali dei play-off non potrà fare affidamento solo su Scognamillo, fermato per un turno dal Giudice sportivo.

Alle Aquile basterebbe anche un pareggio o addirittura una sconfitta per 2-1 per conquistare la semifinale al termine dei 90 minuti, in virtù del miglior piazzamento nella regular season.

Il regolamento della Lega per i Quarti di finale non prevede nè tempi supplementari, nè calci di rigore.

Ma è evidente che mister Vivarini non fa calcoli e pensa solo a vincere la partita.

Formazione schierata con il 3-5-2. In porta giocherà Branduani. La difesa sarà composta da MartinelliFazio e Gatti.

Sulla mediana, Cinelli e Verna, in vantaggio su Welbeck e Maldonado, sulla trequarti Sounas, in vantaggio su Max Carlini.

Sulla fascia destra, ballottaggio tra Rolando e Bayeye dato per favorito. Dall'altra parte, il titolare sarà il belga Vandeputte.

Le punte saranno Biasci e Iemmello.

MONOPOLI

Sesta gara in 21 giorni per i ragazzi del tecnico Alberto Colombo.

I pugliesi sono reduci da una sconfitta interna maturata martedì scorso per mano dei giallorossi che sono stati molto bravi a non scomporsi dopo il gol subito nel primo tempo.

Mercadante e compagni fino ad ora hanno battuto in gara secca Picerno e Virtus Francavilla e poi nella doppia sfida i romagnoli ribaltando il punteggio al "Manuzzi".

Martedì scorso, tra le mura amiche, giunge la prima sconfitta contro una squadra battuta in campionato per ben due volte. 

Per questa partita i biancoverdi ritroveranno l'attaccante Gennaro Borrelli assente all'andata per squalifica. Grandolfo partirà dalla panchina.

Per passare il turno i biancoverdi devono vincere con due gol di scarto.

Ecco le dichiarazioni pre-gara del tecnico, Alberto Colombo:

Assenti i soliti come nella gara d'andata: Natalucci, Quaini e Basile. La gara è lunga e il nostro avversario è maturo e consapevole di quello che può essere la partita sul piano tattico. Dobbiamo provare a capire come possiamo diventare pericolosi. Molto dipenderà dal nostro atteggiamento di andare oltre le grandi qualità degli avversari. Si richiedono grande intensità in entrambe le fasi e capacità di colpire al momento giusto".

Poi afferma: "Solo il campo dirà se ciò che abbiamo provato in questi tre giorni è stato fatto bene. Ogni gara ha una storia a sè e quello che potrebbe essere a Catanzaro dovrebbe iniziare da ciò che siamo noi. Vogliamo ribaltare il risultato: è complicato, difficile e abbiamo una coscienza maggiore delle nostre possibilità. Nonostante la sconfitta, la squadra ha capito che è stata in partita per diverso tempo".

E conclude: "Esiste la possibilità di direzionare un match ovunque e contro chiunque: vogliamo fare un altro miracolo. Questi tre giorni sono trascorsi nel tentativo di recuperare energie fisiche. Il fatto di aver subito la rimonta è stato un contraccolpo pesante per noi". 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner