Pnrr. Nesci: "La 'Quota Sud' è vincolata, il 40% dei fondi destinato al Mezzogiorno è quindi al sicuro"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Pnrr. Nesci: "La 'Quota Sud' è vincolata, il 40% dei fondi destinato al Mezzogiorno è quindi al sicuro"
L'Onorevole Dalila Nesci durante il suo intervento alla Camera
  09 ottobre 2021 16:01

"La 'Quota Sud' del Pnrr è vincolata da una norma approvata in Parlamento che come Movimento 5 Stelle abbiamo fortemente voluto. Il 40% dei fondi destinato al Mezzogiorno è quindi al sicuro. Il vero tema è investire queste risorse in progetti di sviluppo, impiegando gli 82 miliardi di euro per la crescita del Mezzogiorno e cogliendo la storica opportunità che abbiamo di ridurre il divario rispetto al Nord".

Lo ha detto la sottosegretaria per il Sud e la Coesione territoriale, Dalila Nesci, intervenendo al Festival dell'ospitalità svoltosi a Nicotera, in provincia di Vibo Valentia. "È necessaria - ha aggiunto Nesci - una sinergia tra le istituzioni locali e nazionali: lo Stato aiuterà i territori con strumenti e personale ad hoc, ma è indispensabile l'apporto progettuale degli Enti locali. Il turismo rappresenta uno dei principali settori in cui dimostrare la nostra capacità di investire le risorse del Pnrr. Fa parte della Missione 1 del Piano, che attribuisce particolare rilievo proprio allo sviluppo dei territori del Mezzogiorno. Dobbiamo puntare su un turismo di qualità, sostenibile e capace di valorizzare le nostre eccellenze. Con il Pnrr possiamo promuovere la bellezza dei territori, il Made in Sud che rappresenta la vera chiave per la nostra competitività, e finanziare il Piano borghi e le infrastrutture anche digitali per connettere i territori". "Non possiamo sprecare neppure un euro - ha concluso la sottosegretaria al Sud - dei fondi disponibili. La ripresa economica passa dalla coesione territoriale"

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner