Politica. A Catanzaro il "Nuovo Centrosinistra" al lavoro per un’idea di città. Nella coalizione anche Jasmine Cristallo

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Politica. A Catanzaro il "Nuovo Centrosinistra" al lavoro per un’idea di città. Nella coalizione anche Jasmine Cristallo

  26 ottobre 2021 22:58

di  ENZO COSENTINO

Il “Nuovo centro sinistra” nel Capoluogo di regione assume sempre più il profilo politico di coalizione, impegnato a lavorare per il futuro di Catanzaro. E lo fa proiettandosi  alle prossime amministrative. E intende elaborare  un progetto Idea per la Città . Un progetto che sia funzionale ai bisogni complessivi di un Capoluogo di regione, ruolo che la Città dei Tre Colli deve esaltare. Con una visione nuova, più moderna.

Banner

L’ultima riunione del “Nuovo Centrosinistra” ha registrato la presenza anche di Jasmine Cristallo, portavoce nazionale delle Sardine. Sul piano operativo i partecipanti alla riunione –erano presenti le delegazioni di tutti i partner che stanno lavorando al progetto- hanno deciso di strutturarsi funzionalmente alla istituzione di tavoli tematici. Quanto alla individuazione di un candidato a Sindaco di Catanzaro condiviso in grado di contrapporsi al centrodestra ci sarebbe già una “rosa” ma nel tempo si potrebbero aggiungere anche altri nomi. Però considerata l’importanza della scelta la lista è secretata. Dal canto loro i singoli partiti, movimenti ed Associazioni che fanno parte della coalizione (Partito Democratico Catanzaro, Movimento 5 Stelle 2050, Partito Socialista Italiano Catanzaro, Europa Verde, Catanzaro Vivace, Articolo Uno, associazione Sud Democratici, Socialisti & Democratici, Catanzaro Generosa, Cambiavento e Volt., la new entry, Jasmine Cristallo per le Sardine), comunque lavorano e si confrontano al loro interno. Per le prossime amministrative di Catanzaro si profila, dunque, una competizione prevedibilmente interessante anche perché la futura governance della Città è appetita da più parti.

Banner

I catanzaresi comunque hanno bisogno di partecipare al dibattito politico ma restano lontani dalla politica – vale per il centrodestra come per il centrosinistra- perché, evidentemente, ancora non si è instaurato fra soggetti politici e loro una sintonia sui programmi. Un gap che non giova alla crescita complessiva e alla formazione di una nuova classe dirigente.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner