Polizia Penitenziaria. I sindacati di categoria della Calabria incontrano il Capo del Dap Petralia

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Polizia Penitenziaria. I sindacati di categoria della Calabria incontrano il Capo del Dap Petralia
Bernardo Petralia
  23 luglio 2021 21:21

Si è tenuto oggi l'incontro richiesto dalle segreterie regionali dei sindacati OSAPP, UILPA, SiNaPPe, FNS CISL, USPP e CGIL, con il Capo del Dap (Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria), Presidente Bernardo Petralia, con il Direttore del Personale e della Formazione, Dottor Massimo Parisi e con il Provveditore della Calabria Dottor Guerriero Liberato.

Molti sono stati i punti portati all’attenzione dei vertici dipartimentali che nel dettaglio si specificano un inadeguato e carente incremento degli organici; la cancellazione dei diritti del Personale di Polizia Penitenziaria (riposi,congedi, turni sfibranti, straordinari non pagati etc); detenuti aggressivi che non vengono trasferiti; situazioni varie di stress e disagio.

La replica del Capo del Dap si può riassumere nei seguenti punti: incremento adeguato degli organici con i corsi che termineranno a febbraio e a giugno 2022; assunzione delle altre figure penitenziarie (psicologi, educatori); ruolo unico degli Ispettori (donne e uomini); incremento del Fesi (Fondo per l'Efficienza dei Servizi Istituzionali); incremento degli straordinari; accelerazione sui trasferimenti dei detenuti; implementazione della formazione; maggiori pari opportunità; una nuova indennità per chi espleta servizio nella sezione.

Banner

Infine, Il Capo del Dap ha ringraziato il personale di Polizia Penitenziaria della Calabria per l’impegno profuso nella gestione del Covid e per la professionalità che mette in campo tutti i giorni.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner