Porto di Catanzaro, il gip sui pontili: resta il sequestro ma sì a smontaggio e rimozione

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Porto di Catanzaro, il gip sui pontili: resta il sequestro ma sì a smontaggio e rimozione

  13 maggio 2021 13:09

di GABRIELE RUBINO

I pontili del porto di Catanzaro restano formalmente sotto sequestro, ma è stato autorizzato lo smontaggio e la rimozione degli stessi. E' quanto ha stabilito con un'ordinanza, firmata il 7 maggio, il gip Pietro Carè sulla richiesta del legale della Navylos s.r.l., Vitaliano Leone (LEGGI QUI).

Banner

Si apre dunque un nuovo capitolo nell'intricatissima vicenda dei pontili del porto catanzarese. Il gip ha motivato il nulla osta allo smontaggio e rimozione - previo avviso al custode giudiziario e alla Guardia costiera di Soverato- "potendo il definitivo smobilizzo far cessare le esigenze di tutela della pubblica incolumità derivanti dall'uso". Di contro, l'istanza di dissequestro dei 38 moduli (la prima ordinanza fu emessa nel luglio del 2019) è stata rigettata alla luce "dell'inidoneità del collaudo tecnico amministrativo - scrive il gip il vizio oggetto di falsa attestazione in sede di originario collaudo". 

Banner

La nuova valutazione si è basata sulla ripetizione delle operazioni di collaudo da parte dell'ingegnere Pietro Ziparo, designato dall'amministrazione comunale. "Le valutazioni statiche e di galleggiamento - si legge ancora nell'ordinanza del gip- non hanno riguardato tutti i moduli, essendo state sostituite da dichiarazioni di conformità a firma della società Navylos". "La conformità di un determinato prodotto rispetto a un prodotto-campione oggetto di verifiche tecniche non può essere attestata che dalla ditta produttrice, e non anche dalla ditta acquirente/utilizzatrice", si legge ancora. 

Banner

Questa decisione arriva dopo giorni carichi di tensione attorno alla faccenda. La Navylos aveva presentato una querela denunciando la disparità di trattamento su altre concessioni demaniali nel quartiere marinaro e due giorni fa l'auto dell'amministrato Raoul Mellea è stata danneggiata.

LEGGI QUI LA QUERELA DELLA NAVYLOS SULLA SITUAZIONE DELLE CONCESSIONI DEMANIALI NEL QUARTIERE LIDO

LEGGI QUI IL DANNEGGIAMENTO ALL'AUTO DELL'AMMINISTRATORE DELLA NAVYLOS 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner