Contributi a fondo perduto ai ristoratori. Intervista video a Chirillo (Promo Catanzaro)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Contributi a fondo perduto ai ristoratori. Intervista video a Chirillo (Promo Catanzaro)
Francesco Chirillo

Intervista al presidente Francesco Chirillo: "Una piccola somma che vuole essere un segnale  per un settore davvero in difficoltà. Basti pensare che la ristorazione è ripartita con il 20 per cento del fatturato"  

  12 giugno 2020 14:13

di TERESA ALOI

Punta a sostenere i ristoranti, il bando "Digitalizzazione attività ristorative emergenza Covid 19" con un plafond  da 100.000 euro a fondo perduto messo a disposizione dalla Promo Catanzaro, l'Azienda speciale della Camera di commercio, presieduta da Francesco Chirillo e dall'Ente camerale stesso presieduto da Daniele Rossi: un bando  che ha visto anche l'impegno di Stefania Oliverio, Tommasina Lucchetti e Gerlando Cuffaro. 

LEGGI QUI IL BANDO “DIGITALIZZAZIONE ATTIVITÀ RISTORATIVE EMERGENZA COVID 19”

"Una piccola somma - spiega Francesco Chirilllo - che vuole essere un segnale per un settore davvero in difficoltà. Basti pensare che la ristorazione è ripartita con il 20 per cento del fatturato".  

Una boccata d'ossigeno, vitale più che mai come in questo periodo di ripresa dopo l'emergenza Covid 19

"Un  bel segnale a non arrendersi. Certo, soprattutto per i ristoratori che è il settore che stenta a ripartire più di tutti gli altri. Abbiamo pensato ad una doppia finalità: dare un contributo concreto, a fondo perduto, e aiutarli nel salto alla nuova digitalizzazione ormai necessaria per tutti i commercianti".

Il bando eroga contributi a fondo perduto per quali progetti?

"E' una somma di supporto ai costi di delevery e per i costi che sopporteranno per la digitalizzazione in riferimento alla prescrizioni Covid 19. Penso, ad esempio, al menu con il Qr code, un App di consegna a domicilio, i costi per un menu digitale e non cartaceo, o ancora alla possibilità di digitalizzare  della prenotazione dei tavoli. Tutto ciò che serve per il distanziamento sociale verrà finanziato".

Come la mettiamo con la burocrazia, vero e proprio nervo scoperto dell'intero sistema?

"Il bando che abbiamo messo in atto è molto semplice basta raccogliere le fatture quietanziate , presentarle secondo la procedura che verrà pubblicata domani mattina".