Potenza e Catanzaro in campo alle 21.00: le probabili formazioni

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Potenza e Catanzaro in campo alle 21.00: le probabili formazioni
Sopra, la grande esultanza del gruppo squadra insieme ai 150 tifosi del Catanzaro assiepati nel settore ospiti dello "Iacovone"; nel pezzo, il tecnico del Potenza Pasquale Arleo
  22 febbraio 2022 15:38

di ANTONIO ARGENTIERI PIUMA

SERIE C - GIRONE C

Banner

VENTIDUESIMA GIORNATA (RECUPERO)

Banner

PROBABILI FORMAZIONI

Banner

Potenza calcio 1951 (3-4-1-2): Greco; Matino, Cargnelutti, Koblar; Zampano, Bucolo, Sandri, Dkidak; Ricci; Salvemini, Cuppone. All.: Arleo

Us Catanzaro 1929 (3-5-2): Branduani; Martinelli, Fazio, Scognamillo; Bayeye, Verna, Cinelli, Sounas, Vandeputte; Biasci, Cianci. All.: Vivarini

Arbitro dell’incontro: Nicolo' Marini di Trieste; Assistenti: Giulio Basile di Chieti e Andrea Nasti di Napoli; Quarto ufficiale: Domenico Mirabella di Napoli

Note: poco nuvoloso, circa 0,8 gradi; terreno in erba sintetica; 

spettatori

ammonitiespulsicalci d’angolo;

Stadio "Alfredo Viviani" di Potenza. Ventiduesima giornata di campionato (recupero)

Fischio d’inizio: ore 21.00 (diretta streaming su Eleven Sports e su  Sky Sport canale 254 della piattaforma Sky (su satellite e fibra ottica), con visione inclusa nel pacchetto calcio.

POTENZA

Ventottesima gara di campionato per i ragazzi del tecnico Pasquale Arleo.

I rossoblu sono reduci da una sconfitta inaspettata rimediata a Messina lo scorso 19 febbraio.

I lucani fino ad ora hanno conquistato 22 punti e sono terzultimi in classifica.

I ragazzi di Arleo hanno ottenuto 5 vittorie, 7 pareggi e 15 sconfitte (25 gol fatti e 44 subiti).

Ecco le dichiarazioni del tecnico Pasquale Arleo alla vigilia del match con i giallorossi: "Il Catanzaro ha la migliore difesa del campionato e vive un momento magico. Inoltre, ha una rosa a mio parere anche superiore a quella del Bari con giocatori importanti in ogni ruolo. Tuttavia, penso sia l'evversario ideale in questo momento proprio perchè non abbiamo nulla da perdere e tutto quello che viene è oro colato".

Poi dice: "I calciatori che non stanno giocando sono scontenti ed è normale che sia così. Hanno tutti la possibilità di dimostrare il loro valore. Nelle sei partite che hanno fatto con me abbiamo fatto più gol e più occasioni di tutto il campionato. Ho visto tutte le partite e non dico un'eresia, ma spesso ci hanno condannato gli episodi. La squadra ha migliorato l'autostima e arriva al tiro con più facilità".

CATANZARO 

Ventottesima gara di campionato per i ragazzi di Vincenzo Vivarini che lo scorso 19 febbraio hanno battuto il Taranto in trasferta dopo una prestazione convincente ma molto tirata.

I giallorossi devono continuare a vincere per sperare di ridurre lo svantaggio dalla capolista Bari che questa sera ospita il Picerno al "San Nicola".

Le Aquile fino ad ora hanno conquistato 51 punti e sono seconde in classifica con la miglior difesa del girone.

I ragazzi di Vivarini hanno ottenuto 14 vittorie, 9 pareggi e 4 sconfitte (36 gol fatti e 16 subiti) e guardano il Bari a 4 lunghezze di distanza.

Molto probabilmente scenderanno in campo dal primo minuto Verna e Cianci, al posto di Welbeck e Vazquez. 

Cinelli giocherà dal primo minuto perchè Maldonado, pur essendo tra convocati, non è ancora al top della condizione

Sulla fascia destra il titolare sarà sempre il giovane Bayeye, in netto vantaggio sull'islandese Bjarkason.

La difesa sarà quella titolare con Scognamillo rientrato dalla squalifica.

Non ancora in lista Pietro Iemmello vittima di un problema al ginocchio causato da un contrasto di gioco nella gara di Andria.

L'attaccante dovrà osservare ancora qualche giorno riposo per poi ricominciare ad allenarsi.

Formazione schierata con il 3-5-2, con la difesa composta da MartinelliFazio e Scognamillo.

Sulla mediana, Verna (in vantaggio su Welbeck)Cinelli e Sounas (nel ruolo di rifinitore interscambiabile con Carlini).

Sulla fascia destra, confermato il francesino Bayeye e dall'altra parte Vandeputte.

Le punte saranno Biasci e Cianci (in vantaggio su Vazquez).

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner