Presentati i risultati di Seafood exposition di Barcellona, Gallo: "Stiamo lavorando per sostenere il settore"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Presentati i risultati di Seafood exposition di Barcellona, Gallo: "Stiamo lavorando per sostenere il settore"

  06 giugno 2022 15:25

 “La Calabria è stata al centro dell’attenzione internazionale a Barcellona in occasione dell’European Seafood Exposition 2022 con una serie di iniziative che hanno contribuito a mettere in luce, al di fuori dei confini regionali e nazionali, il settore della pesca sul quale intendiamo investire molto”.

Banner

Lo ha detto l’assessore all’Agricoltura della Regione Calabria, Gianluca Gallo, nel corso della conferenza stampa di presentazione dei risultati ottenuti in occasione dell’European Seafood Exposition 2022, che si è svolta a Barcellona dal 26 al 28 aprile, e alla quale erano presenti le aziende calabresi Ittica Schiavonea Srl, Delizie di Calabria, Stocco di Mammola di Alagna & Spanò e Marpesca Srl.

Banner

“La Calabria ha una flotta peschereccia importate – ha proseguito Gallo - che va supportata e salvaguardata, soprattutto in questo momento di grande difficoltà, anche a causa della bolla speculativa del caro carburante che mette a dura prova le imprese. Stiamo lavorando per sostenere il settore insieme agli assessori delle altre Regioni italiane sollecitando interventi mirati al Governo. Al ministro Patuanelli, in un incontro avuto venerdì scorso, abbiamo chiesto che le risorse del Feamp 14/20 e del Feampa 21/27 possano essere utilizzati per sostenere i pescatori come è stato fatto in tempi di pandemia”.

Banner

All’incontro con la stampa sono intervenuti anche il dirigente generale del dipartimento Agricoltura, Giacomo Giovinazzo, e il dirigente del settore pesca, Bruno Zito.

Giovinazzo ha evidenziato l’importanza della multifunzionalità della risorsa mare e ha parlato anche delle le difficoltà che in questo periodo hanno le marinerie per il caro carburante e per i regolamenti comunitari che sono studiati per le pesche delle zone nordiche. “È necessario – ha rimarcato - intervenire subito sui ristori e sulla maggiore funzionalità del Feamp e del Feampa. Tutti aspetti dei quali si sta occupando l’assessore Gallo insieme ai colleghi delle altre Regioni”.

Il dirigente Zito ha affermato che “l’esposizione di Barcellona ha rappresentato una grandissima opportunità per la promozione delle proprie produzioni ittiche e del territorio calabrese, ma anche l’occasione per intercettare nuove opportunità commerciali e costruire connessioni in un network internazionale. Nello spazio espositivo dedicato all’Italia, le aziende calabresi hanno avuto la possibilità di proporre i loro prodotti, avviare ed ampliare rapporti con l’estero e rafforzare la propria rete commerciale, traendo vantaggio da un’immagine ormai riconosciuta alle aziende calabresi nel mercato di riferimento”.

Zito ha anche annunciato le prossime iniziative legate al settore della pesca organizzate dalla Regione. Si tratta del IX Seminario nazionale dei Flag (Fisheries Local Action Group – Gruppi di Azione Locale della Pesca) che si svolgerà a Corigliano Rossano dall’8 al 10 giugno 2022, al quale parteciperanno i delegati delle Regioni di tutta Italia e i dirigenti del Ministero delle Politiche agricole, e della Conferenza regionale della pesca, che ritorna dopo 7 anni dall'ultima edizione, che terrà, sempre il 10 giugno, dalle ore 15.30, a Corigliano Rossano.

Hanno raccontato la loro esperienza le aziende espositrici che hanno rappresentato la Calabria nel mondo durante la kermesse di Barcellona, alla quale erano presenti più di 1.527 aziende provenienti da 76 Paesi.

Michael Scalise, dell’Azienda Delizie di Calabria di Sersale, ha ringraziato l’assessore Gallo e la Regione per avergli dato la possibilità di partecipare all’importante esposizione spagnola che gli ha consetito "di avviare importanti rapporti commerciali con i mercati arabi".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner