Presentato il movimento NuovaMente Cropani

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Presentato il movimento NuovaMente Cropani

  22 luglio 2019 12:10

di FRANCESCA FROIO

Cropani, “Con D.P.R. del 31 luglio 2017, pubblicato sulla G.U. n.200 del 28-08-2017, il consiglio comunale è stato sciolto per l'applicazione della misura prevista dall'art.143 del D. Lgs. n.267/2000 ed il comune è stato commissariato”. Si leggeva questo sulle pagine di cronaca locale esattamente due anni fa.

Banner

Momenti difficili per la cittadina ionica che per molto tempo ha rappresentato uno dei fiori all’occhiello del comprensorio, per l’arte e la cultura che la caratterizzano, per le bellezze paesaggistiche, per le tradizioni e molto altro ancora.

Banner

Oltre alla diffusa voglia di riscatto e di rinascita, si respira in questi giorni anche il fermento di una possibile tornata elettorale in vista.

Banner

Nei giorni scorsi, attraverso un’assemblea pubblica partecipata, il gruppo NuovaMente Cropani si è presentato pubblicamente, manifestando il proprio impegno a prendere parte alla ormai prossima tornata elettorale.

Durante l’incontro, il movimento NuovaMente Cropani ha voluto presentare le proprie idee, il proprio simbolo, ciò che attraverso di esso si vuole esprimere.  A seguire la lettura e l'approvazione di un manifesto condiviso, l'identificazione da parte dell'assemblea della figura che dovrà rappresentare il candidato a sindaco del movimento.

Il nome proposto, e approvato all'unanimità dai presenti, è stato quello di Raffaele Mercurio, libero professionista e persona da sempre impegnata nel sociale.

“Per troppo tempo eventi e accadimenti, che non appartengono alla storia del nostro paese, hanno sostituito parole da sempre care ai cropanesi, quali turismo arte cultura e sviluppo del territorio- ha dichiarato Mercurio- Bisogna ripartire il prima possibile lavorando intensamente alla ricostruzione del tessuto sociale politico e amministrativo. La mia candidatura, per la quale ringrazio il grande lavoro svolto fin qui dal movimento civico NuovaMente Cropani e la bella assemblea partecipata che ha inteso propormi, è solo un punto di partenza. Tutti insieme – ha proseguito - lavoreremo alla costruzione di una lista che tenga conto di tutte le altre componenti politiche e civiche attualmente presenti sul territorio. Insieme non solo si potranno vincere le prossime elezioni ma si potrà ben amministrare il nostro tanto amato paese”.

Riceviamo e pubblichiamo un documento informativo redatto dal nascente Movimento NuovaMente Cropani.

 

NuovaMente Cropani!  (movimento civico)

            Eccoci qui, i Cropanesi del  terzo millennio, spettatori attoniti di una delle pagine più buie della nostra municipalità. Periodo storico-politico culminato con l’ignominia del commissariamento per mafia. Tutto ciò mentre le realtà a noi contigue compivano passi da gigante, segno che una buona amministrazione é possibile.

La prossima tornata elettorale, oltre ad essere occasione di riscatto morale e civile per la nostra comunità, dovrà necessariamente rappresentare, e dal punto di vista politico e da quello amministrativo, un RADICALE CAMBIAMENTO. Affinché ciò si verifichi, un gruppo di Donne ed Uomini, giovani e meno giovani, Cropanesi per nascita o per adozione, spinti dalla passione civile e dall’amore per il proprio territorio, ha deciso di mettersi in gioco, ponendosi quale centro di aggregazione di tutte le forze positive desiderose di contribuire al benessere sociale e collettivo. Le risorse umane, che dovranno rappresentare un progetto costruttivo e reale, saranno solo una naturale conseguenza di un buon lavoro politico.

Diritto allo studio, viabilità, sicurezza, vivibilità, decoro urbano, funzionamento della macchina comunale, ripresa del turismo, sono gli argomenti che con urgenza ci impegnano e ci impegneranno nel prossimo futuro, con un unico obiettivo: quello di ridare la DIGNITÀ che meritano i cittadini ed il DECORO che merita un paese normale. Ma dignità e decoro sono le precondizioni per un progetto di rilancio e di sviluppo del nostro territorio dal quale partire per elaborare una visione condivisa di Cropani, proiettata nel prossimo decennio. Sarà necessario collegarsi alle grandi tematiche che impegnano il mondo del XXI secolo (Accoglienza, Salvaguardia Ambientale, Sostenibilità dello Sviluppo, etc.) contestualmente recuperare un rapporto collaborativo con il resto delle Istituzioni e dei portatori di interesse dell’area, per attuare azioni finalizzate al rilancio dell’intero comprensorio.

            Ci saranno, sicuramente, tempi e sedi opportuni per entrare, nel dettaglio, in merito ad un programma fatto di idee e provvedimenti necessari. Oggi però vogliamo e possiamo enunciare, con chiarezza estrema, quelli che invece riteniamo essere i nostri principi guida: LEGALITÀ, LEGALITÀ ED ANCORA LEGALITÀ!

            Prendendo atto: delle conseguenze amministrative straordinarie ancora in essere; delle restringenti normative in materia di scioglimento dei consigli comunali; auspichiamo in un atto di responsabilità collettiva affinché Cropani non si ritrovi “domani” in una ennesima fase commissariale. L’esperienza maturata fin qui deve servire, A TUTTI, da monito affinché quanto accaduto non si ripeta più nel tempo.

Oggi, più di ogni altra cosa, siamo chiamati a decidere il futuro di Cropani. Per desiderio e per dovere, certamente, ci batteremo affinché questo, oltre ad essere “l’anno zero”, sia l’anno DELLA SVOLTA E DEL CAMBIAMENTO! Legalità, dunque, ma anche meritocrazia, giustizia sociale ed efficienza amministrativa caratterizzeranno il nostro percorso. Per realizzare tutto ciò, la nostra comunità deve esprimere una CLASSE DIRIGENTE NUOVA che ponga al centro del dibattito idee ed iniziative innovative e che operi con sincero spirito di servizio nei confronti della collettività.

            Un accorato appello, dunque, a tutti i cittadini cropanesi di buona volontà, in particolare ai giovani, portatori di soluzioni moderne a problemi antichi. Un appello alla partecipazione e condivisione di un obiettivo tanto semplice da pensare quanto difficile da realizzare: QUELLO DI CAMBIARE, DAVVERO!

Noi ci crediamo e ce la metteremo tutta, per amore della nostra collettività, dei nostri figli, della nostra terra.  

 

“Ognuno gioca la sua parte in questa grande scena

 Ognuno ha i suoi diritti

 Ognuno ha la sua schiena

 Per sopportare il peso di ogni scelta

Il peso di ogni passo

IL PESO DEL CORAGGIO” (F. Mannoia)

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner