Primo Maggio, Ventura: "Frasi storiche per indurre una serena riflessione"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Primo Maggio, Ventura: "Frasi storiche per indurre una serena riflessione"
Sabatino Nicola Ventura
  01 maggio 2022 12:06

di  SABATINO NICOLA VENTURA 

Quest’anno ho scelto di onorare il 1° maggio proponendo alcune frasi storiche, rilasciate da personalità celebri, che sicuramente aiuteranno il lettore ad una serena riflessione sul valore morale, dei diritti e della gratificazione che sono sicuramente insiti nel nobile esercizio del lavoro di ogni essere umano.

Banner

“Ogni individuo ha diritto al lavoro, alla libera scelta dell’impiego, a giuste e soddisfacenti condizioni di lavoro ed alla protezione contro la disoccupazione” Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (art. 23) 1948.

Banner

 “Il lavoro è una manna quando ci aiuta a pensare a quello che stiamo facendo. Ma diventa una maledizione nel momento in cui la sua unica utilità consiste nell’evitare che riflettiamo sul senso della via” Paulo Coelho.

Banner

 “Il lavoro caccia i vizi derivati dall’odio” Seneca, “lettere a Lucillo” ca. 62/65.

“Io credo nel popolo italiano, è un popolo generoso, laborioso, non chiede che lavoro, una casa e di poter curare la salute dei suoi cari, non chiede quindi il paradiso in terra. Chiede quello che dovrebbe avere ogni popolo” Sandro Pertini.

“Il miglior antidoto al dolore è il lavoro” Arthur Conan Doyle.

 “Il lavoro dovrebbe essere una grande gioia ed è ancora per molti tormento, tormento di non averlo, tormento di fare u lavoro che non serva, non giovi a un nobile scopo” Adriano Olivetti.

 “La vita ha due doni preziosi: la bellezza e la verità. La prima l’ho trovata nel cuore di chi ama e la seconda nella mano di chi lavora” Khalil Gibrian – poeta e pittore.

 “Si aspira ad avere un lavoro per avere il diritto di riposarsi” Cesare pavese.

 “Non sono il benessere né lo splendore, ma la tranquillità e il lavoro, che danno la felicità” Thomas Jefferson – 3° presidente degli Stati Uniti d’America.

 “Un uomo senza lavoro è un uomo umiliato” Enzo Biagi.

 “Il lavoro allontana da noi tre grandi mali: la noia, il vizio, e il bisogno” Voltaire.

 “Il lavoro non mi piace – non piace a nessuno – ma mi piace quello che c’è nel lavoro: la possibilità di trovare sé stesso” Joseph Conrad.

“È impossibile godere a fondo l’ozio se non si ha una quantità di lavoro da fare” Jerome Klapka.

 “Maggio viene ardito e bello
 Con un garofano all’occhiello
 Con tante bandiere nel cielo d’oro
 Per la festa del lavoro”

Giovanni Rodari.

 “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro” Art. 1° Costituzione italiana.

Buon primo maggio, cari concittadini.

 *Già Assessore Comunale di Catanzaro

    

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner