Procedure concorsuali al Comune, Abramo a Donato: "Già deciso che i concorsi verranno espletati dalla prossima amministrazione"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Procedure concorsuali al Comune, Abramo a Donato: "Già deciso che i concorsi verranno espletati dalla prossima amministrazione"
Il sindaco Sergio Abramo
  07 giugno 2022 15:57

“Non riesco a capire l’ossessione che il candidato sindaco Valerio Donato continua a nutrire nei confronti della mia amministrazione. Comprendo, chiaramente, dove lo conducono le esigenze della campagna elettorale, ma non posso accettare gratuite e false strumentalizzazioni come l’ultima che ha fatto sui concorsi".

Lo scrive il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo.

Banner

LEGGI QUI. Comunali Catanzaro, Donato: “Bloccare le procedure concorsuali in atto al Comune”

Banner

"Ho da tempo stabilito di posticipare a dopo le elezioni le procedure concorsuali attivate proprio perché, in un periodo di transizione fra vecchia e nuova amministrazione, non sarebbe stato opportuno mandarle avanti. È una questione di correttezza istituzionale per la quale non ho proprio bisogno di lezioni. Della mia decisione, oltretutto, Donato avrebbe dovuto essere a conoscenza essendo candidati con lui sia l’ex che l’attuale assessore al Personale della mia giunta".

Banner

"Quanto alla composizione numerica delle commissioni, per come riferitomi dagli uffici, le stesse sono state costituite nel pieno rispetto dei  bandi di concorso e del regolamento per l’accesso agli impieghi del Comune di Catanzaro, i quali prevedono la presenza di un presidente, di due esperti e, anche, di componenti aggregati dotati di specifiche competenze atte a valutare le attitudini relative ai ruoli da ricoprire. Per ciò che riguarda il segretario della commissione, il riferimento è del tutto incomprensibile considerato che si tratta del segretario con funzioni di verbalizzazione presente in tutte le commissioni di concorso e la cui figura rispetta, anch’essa pienamente, il regolamento comunale e i bandi”. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner