Progetti eTwinning e certificati di qualità all’'Istituto Comprensivo "Vincenzo Vivaldi" di Catanzaro

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Progetti eTwinning e certificati di qualità all’'Istituto Comprensivo "Vincenzo Vivaldi" di Catanzaro

  30 ottobre 2021 17:41

 L’autunno si tinge dei colori dell’Europa all’IC Vivaldi di Catanzaro, Scuola eTwinning 2021/2022, a cui sono stati conferiti tre Certificati di Qualità Nazionali eTwinning e due Certificati di Qualità Europei.

Nell’Anno Scolastico 2020/2021 sono stati realizzati quattro progetti in collaborazione con Paesi europei e Paesi confinanti con l’Europa, nell’ambito del Programma eTwinning, promosso dalla Comunità Europea e co-finanziato da Erasmus +, per cui la scuola ha tra l’altro ottenuto recentemente l’Accreditamento 2021/2027. eTwinning è la più vasta community delle scuole in Europa, con oltre 982.000 insegnanti e circa 224.000 scuole, e permette ad insegnanti ed alunni dei Paesi partecipanti di comunicare, collaborare, sviluppare progetti e condividere idee e buone pratiche educative.

Banner

I progetti eTwinning realizzati presso l’IC “V. Vivaldi” sono stati:

Banner

“Your Waste is my Food”, che ha coinvolto docenti e alunni delle classi IV A e IV B del plesso Murano della Scuola Primaria, coordinati dall’insegnante Francesca Fiorentino. Questo progetto ha visto la partecipazione di Bulgaria, Italia, Polonia, Romania e Turchia. Gli alunni sono stati incoraggiati a riflettere sull’importanza del cibo, ma soprattutto sui temi del riuso, riciclo e riutilizzo di ciò che avanza, sugli sprechi alimentari e la possibilità del loro recupero, con la finalità  della salvaguardia del Pianeta e di tutti gli esseri viventi.

Banner

Nella Scuola Secondaria di Primo Grado sono stati realizzati i progetti:

 “Recycler c’est rigolo”, che ha coinvolto le classi II B e II C della Scuola Secondaria di I grado, guidate dalla docente di Francese, Prof.ssa Anna Staibano, una scuola di Chieti e una scuola francese di Rennes. In questo progetto gli alunni hanno affrontato problematiche legate all’ambiente e ai vari tipi di inquinamento, cercando di trovare delle semplici soluzioni attuabili nella vita di tutti i giorni per diminuire il nostro impatto ambientale.

“Let's Talk Eco”, un progetto interdisciplinare (Inglese, Scienze, Educazione Civica) e internazionale (Croazia, Grecia, Italia, Polonia, Portogallo, Spagna), sulla sostenibilità ambientale, a cui hanno partecipato le professoresse Anna Guzzi, di Scienze e Antonella Sellia, di Inglese, con gli alunni della classe II D. Il progetto si è ispirato agli Obiettivi ambientali e climatici per lo Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 e si è proposto di apportare a livello locale, nelle realtà scolastiche e territoriali dei singoli Paesi partecipanti cambiamenti positivi e comportamenti più eco-compatibili.

“Influence Yourself”, progetto interdisciplinare (Inglese, Scienze, Musica) e internazionale (Grecia, Italia, Polonia e Portogallo) sull’adolescenza, le emozioni e i social media, con gli alunni delle classi III B e III D della Scuola Secondaria di I grado e le professoresse Mariantonietta Barbieri, di Musica, Anna Guzzi, di Scienze e Antonella Sellia, di Inglese.

Quest’anno è stato conferito il Certificato di Qualità europeo anche ad un progetto realizzato nell’A.S. 2019/2020:

Our Quarantine Diary (Albania, Croazia, Francia, Georgia, Germania, Giordania, Grecia, Italia, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Slovenia, Spagna, Turchia, Ungheria), progetto realizzato dalla docente Antonella Sellia con gli alunni delle classi 1^ B e 1^D 2019/2020 della Scuola Secondaria di I grado, per condividere le storie e le riflessioni di studenti e docenti che, in un periodo tanto drammatico per la scuola durante il lockdown per l’emergenza Covid-19, non hanno mai smesso di guardare al futuro con fiducia e ottimismo.

I progetti eTwinning sono stati valutati e certificati sulla base di ?5 Criteri di Qualità, condivisi a livello europeo in tutti i Paesi della community eTwinning:

  1. innovazione pedagogica e creatività;
  2. integrazione curricolare;
  3. collaborazione tra scuole partner;
  4. uso della tecnologia;
  5. risultati, impatto e documentazione.

Complimenti agli alunni che hanno lavorato nei progetti eTwinning, acquisendo competenze linguistiche, digitali, scientifiche, creative, civiche e che, lavorando con entusiasmo,  hanno imparato a collaborare con partner internazionali, usando le lingue di studio, inglese e francese, come lingue veicolari.

Un ringraziamento particolare alla Dirigente dell’Istituto, Dott.ssa Maria Antonietta Crea, per aver incoraggiato la partecipazione di docenti, alunni e famiglie ai progetti eTwinning e per aver dato ampio spazio alle iniziative europee nella nostra comunità scolastica.

I progetti eTwinning infatti fanno parte di un processo di internazionalizzazione e di innovazione più vasto, che ha portato il nostro Istituto ad intraprendere numerose attività, tra cui la sperimentazione didattica sul plurilinguismo, con il progetto pilota INDIRE “Healthy Linguistic Diet”, il progetto sperimentale INDIRE “Live Coding musicale” e tante altre iniziative che definiscono una strategia di miglioramento e ampliamento costante dell’offerta formativa dell’Istituto Comprensivo e che hanno un’importante ricaduta sul territorio in cui sorge la nostra scuola.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner