Qualità dell'aria nella norma dopo l'incendio all'ex Sasol di Crotone, la precisazione dei Vvf

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Qualità dell'aria nella norma dopo l'incendio all'ex Sasol di Crotone, la precisazione dei Vvf

  26 luglio 2023 11:57

Non si registrano problemi di inquinamento dell'aria a Crotone in seguito dell'incendio che ieri è divampato all'interno di un capannone del vecchio stabilimento industriale Sasol ormai dismesso da anni.

Lo confermano sia il sindaco, Vincenzo Voce, che il comandante provinciale dei vigili del fuoco, Roberto Fasano. Le fiamme che hanno avvolto il capannone si sono propagate dall'incendio che nel primo pomeriggio di ieri ha interessato la zona della stazione ferroviaria e dell'ex area industriale. In particolare il fuoco all'interno della struttura dell'ex Sasol, attualmente sottoposta a custodia giudiziaria, ha interessato sacchi ed altri contenitori di plastica utilizzati per insaccare le zeoliti, materiale usato per la produzione di detersivi. “I dati registrati nell'immediatezza dalle centraline di Arpacal che monitorano costantemente la zona – spiega il comandante dei vigili del fuoco – non hanno mostrato segnali di inquinamento dell'aria. A noi è toccato controllare che le fiamme non coinvolgessero altre strutture e nelle prossime ore provvederemo allo smassamento del materiale incendiato per poter procedere ad altre verifiche con Arpacal sulla qualità dei materiali presenti”.

Banner

Da tenere presente anche che la nube di fumo nero è stata spazzata verso il largo dal forte vento. Il sindaco Vincenzo Voce, che ha partecipato al Centro Coordinamento dei Soccorsi insieme a rappresentanti di Questura, Carabinieri, Azienda Sanitaria Provinciale, Protezione Civile Regionale, Vigili del Fuoco ed Arpacal, ha spiegato che riguardo all'incendio del capannone “è stata subito interpellata sia la società che la curatela fallimentare per conoscere la tipologia di materiali presenti nel capannone. Oltre alle informazioni abbiamo avuto anche dei riscontri fotografici dai quali si evinceva la presenza di sacchi di plastica (big bags) ed altri contenitori di plastica utilizzati per insaccare il prodotto finito. Non risultavano nel capannone presenze di prodotti o scarti di lavorazione industriali combustibili”. Da parte del Comune di Crotone viene fatto sapere che “alle 23.00 di ieri i valori della qualità dell’aria monitorati risultavano nella norma”. 

Banner

“Colgo l’occasione – ha detto il sindaco Voce - per ringraziare tutte le forze presenti al CCS. In particolare un ringraziamento per l’impegno e la professionalità espressa va ai Vigili del Fuoco, prontamente intervenuti per domare una situazione che ha destato particolare apprensione nella comunità cittadina”. 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner