Catanzaro, la rabbia della titolare di un bar di Gagliano: "Sempre allagati per un tombino intasato"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, la rabbia della titolare di un bar di Gagliano: "Sempre allagati per un tombino intasato"

  16 ottobre 2022 18:52

“E’ da tempo, ormai, che ogni qual volta inizi a piovere, il locale viene invaso da acqua a causa dell’intasamento del tombino che è all’ingresso del bar.  Una situazione non più sostenibile considerati i disagi che siamo costretti a sopportare”.

C ‘è rabbia mista a delusione nelle parole della titolare del bar Centrale, Anna Di Tardo, nella piazza dell’antico quartiere di Gagliano.  Non è la prima volta, infatti, che la stessa si rivolge alle istituzioni locali per chiedere un intervento che metta fine ai disagi che deve sopportare ogni volte che arriva la pioggia.

Banner

GUARDA IL VIDEO

Banner

“Il tombino che il Comune ha posizionato proprio sotto al gradino dell’ingresso del mio esercizio commerciale - ha aggiunto - , sicuramente a causa di qualche problema interno, non riesce a contenere ed a far defluire come dovrebbe la grande quantità di acqua che arriva. Per questo motivo il bar inizia a riempirsi di acqua che fuoriesce dai due pozzetti che ho all’interno. Più volte ho segnalato questo disservizio agli uffici comunali, ma sempre senza ricevere alcun riscontro”.  

Banner

Quello dei tombini intasati a causa della mancata manutenzione è un problema che interessa diverse zone della città capoluogo. Nel quartiere di Gagliano, sono diversi quelli che presentano questa criticità. Da qui la richiesta della titolare del bar - e  dei residenti - di sollecitare un intervento al più presto. Prima che la stagione invernale entri ufficialmente nel vivo.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner