"Quelle case a Caminia sono abusive". Il Comune ordina lo sgombero e i proprietari ricorrono al Tar: domani la prima udienza

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images "Quelle case a Caminia sono abusive". Il Comune ordina lo sgombero e i proprietari ricorrono al Tar: domani la prima udienza
Caminia
  14 ottobre 2019 23:48

di TERESA ALOI

Un lembo di costa privilegiato dove la montagna si riflette sul mare regalando colori e scenari da sogno. Siamo a Caminia di Stalettì, una delle località più suggestive della Costa degli Aranci, grazie alla lunga spiaggia color avorio incastonata nella splendida scogliera. Una località balneare estiva, da sempre luogo di incontro per turisti proveniente da ogni parte. Un perfetto equilibrio tra uomo e natura in ogni stagione dell'anno.  

Banner

Una località privilegiata ma, allo stesso tempo, mortificata dalla cementificazione "selvaggia".  “Violentata” fino a qualche decina di metri dal mare.  Sono lì, quelle case, da tempo. Da tanto tempo. Oggi però su quelle case pesa un'ordinanza di sgombero  firmata, a febbraio scorso, dal responsabile  del Settore tecnico del Comune di Stalettì, Beniamino Posca, e contro la quale i proprietari non hanno perso tempo a proporre ricorso. E  domani davanti al Tribunale amministrativo regionale  si svolgeranno le prime udienze (nella vicenda sono coinvolte decine e decine di famiglie).

Banner

E' una storia che parte da lontano.  Siamo  a metà del 1800 quando la Ferrovia dello Stato espropria al Comune una fascia di terra per realizzare la linea ferrata.  A valle, al contrario, su quel lembo che  guarda direttamente al mare, si costruisce anche "su invito" dell'allora Amministrazione comunale.  Una striscia di terreno,  sulla  quale da sempre  le Amministrazioni che si sono succedute nel corso degli anni ne rivendicano la proprietà, sostenendo addirittura i proprietari delle case, implicati, di volta in volta, in procedimenti civili e anche penali.  E lo hanno fatto  riscuotendo le tasse e "invitando" i proprietari ad allacciarsi alle opere comunali, rete fognaria in primis. 

Banner

E' il responsabile  del Settore tecnico del Comune, Posca, infatti, ad invitare i proprietari ad allacciarsi alla fogna. Lo stesso tecnico  che   poi  firmerà l'ordinanza di sgombero.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner