Recovery fund. Falcomatà: "Le risorse previste per il Sud non sono sufficienti"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Recovery fund. Falcomatà: "Le risorse previste per il Sud non sono sufficienti"
Il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà
  12 aprile 2021 15:25

"Le risorse che sono previste per il Sud, all'interno del Recovery Fund, non bastano. Non sono sufficienti".

Lo ha detto il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà rivolgendosi alla rappresentanza parlamentare calabrese e meridionale e sollecitando sulla questione "una battaglia senza preclusioni ideologiche".

Banner

"Il tetto del 37% - ha detto Falcomatà nel corso di una conferenza stampa - non ha quelle caratteristiche di risorse aggiuntive rispetto a quelle ordinarie, che devono servire a colmare il gap tra il Nord ed il Sud del Paese, soprattutto se all'interno di quel 37%, sono inserite risorse che già ci arriverebbero comunque, come quelle relative al Pon 2021-2027. A noi tutto questo suona come una presa in giro, ma a maggior ragione suona ancora di più come una presa in giro leggendo l'ultimo report dello Svimez secondo il quale per una corretta proporzione tra il Nord ed il Sud del paese, al Mezzogiorno spetterebbe il 70% di queste risorse. Credo che non possiamo rassegnarci a vedere come regali cose che comunque ci spetterebbero di diritto".

Banner

"È una battaglia - ha sostenuto ancora il primo cittadino di Reggio Calabria - che va giocata qui e ora, perché da qui alle prossime settimane, il Governo, che speriamo, in questo, coinvolga anche le Città Metropolitane, deciderà, non solo su cosa investire, ma anche come distribuire in tutto il Paese queste risorse".

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner