"Recovery Party" al Da da da beach village, successo per la serata dedicata a San Valentino

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images "Recovery Party" al Da da da beach village, successo per la serata dedicata a San Valentino

  16 agosto 2021 18:25

Grande successo per il "Recovery Party" del Da da da Beach Village di Montauro (Catanzaro). La kermesse pensata per recuperare le feste "perse" durante la pandemia. Così dal 24 luglio in poi sull'arenile dello stabilimento della costa dei Saraceni sono state "recuperate" nell'ordine il Natale, il Capodanno, la festa della donna, il Carnevale e San Valentino.

Ad ogni giorno corrispondente di luglio e agosto al Da da da è stata riproposta una delle festività rovinate a causa delle restrizioni obbligatorie. Così il Natale del Da da da tra alberi addobbati, elfi e babbi Natale è stato "ricelebrato" insieme ad amici e parenti, idem Capodanno. Più soft la festa della donna che ha, poi, lasciato spazio al Carnevale estivo più divertente di sempre. Ultima in ordine di tempo è stata la festa degli innamorati per antonomasia: San Valentino. Il 14 agosto, in riva al mare, gli ombrelloni sono diventati dei romanticissimi tavoli a due illuminati da candele rosse e in una suggestiva atmosfera estiva, sotto un cielo stellato di metà agosto, al suono di suadente violino gli innamorati calabresi hanno festeggiato un San Valentino unico e irripetibile.

Banner

Banner

Talmente bello come evento che il TG1 in un servizio di Elena De Vincenzo sugli eventi ferragostani ha utilizzato le immagini dell'evento del Da da da considerandolo un'iniziativa glamour. E' stata, quindi, premiata la fantasia degli ideatori del "Recovery Party" al punto tale da finire sul principale telegiornale nazionale. Ma l'estate non è ancora finita e non mancheranno ulteriori e originali feste targate Da da da beach village è questa può essere una delle "chiavi di volta" per far crescere il turismo calabrese.

Banner

Ne è convinto Roberto Talarico, titolare ed impresario, del Da da da "Ogni calabrese ogni operatore - ha affermato Talarico - può dare un contributo per migliorare l'immagine della Calabria perché gli stereotipi sulla nostra terra sono un ostacolo notevole allo sviluppo, agli investimenti ed a considerare la Calabria come una meta turistica da non perdere". Al seguente link il servizio del tg1:  https://www.youtube.com/watch?v=qz7jajXOi9c

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner