ReFF, terza ed ultima serata per il festival dei cortometraggi. Ecco i vincitori (PHOTOGALLERY)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images ReFF, terza ed ultima serata per il festival dei cortometraggi. Ecco i vincitori (PHOTOGALLERY)
Valeria Altobelli, Giovanni Carpanzano, Christian Marazziti
  07 ottobre 2019 08:29

di CLAUDIA FISCILETTI

Cala il sipario sulla seconda edizione del ReFF, la rassegna cinematografica che pone al centro i cortometraggi e che ha come obiettivo quello di scardinare le regole del gioco cinematografico, dando la possibilità a nuovi registi di farsi conoscere, che si è svolta al Cinema Teatro Comunale di Catanzaro.

Banner

Il vincitore del festival, annunciato dal presidente di giuria Christian Marazziti, è “Pedigree. Cani di razza” di Riccardo Antonaroli e Matteo Nicoletta, un corto che tratta il tema della disabilità in maniera divertente ed originale.

Banner

“Virgo – I piedi freddi delle donne” fa la doppietta di premi: miglior attore per il maestro Roberto Herlitzka e miglior regia per Massimo Ivan Falsetta.

Banner

Le premiazioni non finiscono qui. Nel corso della serata è stato proiettato il corto di Romeo Conte, “Fueco e Cirasi” e, al regista presente in sala, il membro della giuria, Sondra Sottile, ha consegnato il premio Lupo d’Oro alla carriera. Conte ha definito il suo lavoro come un’interpretazione della sua Puglia e aggiunge «E’ la prima volta che vengo a Catanzaro e penso che questa città si meriti il cinema».

Nel corso della serata si è esibito il coro “Voci di luce”, formato da ipovedenti e ciechi dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti di Catanzaro, sotto la guida del direttore artistico Luciana Loprete che, per il suo impegno nel sociale, ha ricevuto il Lupo d’Oro alla carriera, consegnatole dal direttore dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, Vittorio Politano.

Si conclude così il React Short Film Festival, con la direzione artistica di Giovanni Carpanzano, una rassegna fatta da giovani che hanno lavorato in sinergia tra loro,  dando vita ad un gioco di squadra che ha permesso di offrire al pubblico una manifestazione di alta qualità, sia per l’organizzazione che per il livello di corti in concorso.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner