Reggio Calabria celebra il “2 Giugno 1946: nascita della Repubblica e della Costituente"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Reggio Calabria celebra il “2 Giugno 1946: nascita della Repubblica e della Costituente"

L'iniziativa si svolgerà mercoledì 1 giugno

  30 maggio 2022 11:22

In coerenza con gli impegni assunti in occasione dell’iniziativa sulla “Strage di Reggio Calabria del 6 maggio 1943”, a conclusione del ciclo delle iniziative “verso il 2 Giugno” programmate in sinergia tra la Città Metropolitana, il Comune di Reggio Calabria e venticinqueaprile AMPA, mercoledì 1 giugno si svolgerà l’iniziativa “2 Giugno 1946: nascita della Repubblica e della Costituente. La lunga marcia verso la realizzazione della Costituzione”.

Tale iniziativa si propone di approfondire, ricostruire, raccontare le grandi difficoltà ed i numerosi ostacoli che da subito contrastarono le straordinarie energie derivanti dall’antifascismo, dalla Resistenza e dall’impresa collettiva ed unitaria di stesura della Costituzione. Così come, nel libro “Indagare l’Italia Repubblicana”, scrive lo storico Cesare Panizza, ci si trovò davanti “[…] alla sopravvivenza del vecchio nel nuovo, all’eredità che all’Italia repubblicana venne da vent’anni di dittatura totalitaria, in termini di continuità delle classi dirigenti – nella pubblica amministrazione, nella stessa magistratura, nelle forze di pubblica sicurezza così come nel corpo docente scolastico ed accademico, tra gli operatori dell’informazione o tra i quadri dirigenti delle imprese private - […]”.

Banner

L’iniziativa si propone altresì di contribuire alla discussione, ancora oggi di grande attualità, sulla permanenza, anche dopo il 2 Giugno 1946, degli uomini del regime e della cultura fascista nelle Istituzioni Repubblicane, tematica affrontata in maniera particolare dallo storico Mimmo Franzinelli nel libro “Il fascismo è finito il 25 aprile 1945”, con il quale l’autore si propone, attraverso una rigorosa azione di “verifica dei fatti (fact checking)”, di dimostrare l’infondatezza di una tesi largamente diffusa sulla fine del fascismo nel nostro Paese dopo la Liberazione.

Banner

All’incontro pubblico, programmato per le ore 17.00 presso la Sala Biblioteca “Gilda Trisolini” di Palazzo Alvaro di Reggio Calabria, parteciperanno il Sindaco f.f. della Città Metropolitana, Carmelo Versace, il Sindaco f.f. del Comune di Reggio Calabria, Paolo Brunetti, il magistrato Vincenzo Macrì, autore del saggio “IL FONDO OSCURO DELLA REPUBBLICA”, pubblicato nel libro “Indagare l’Italia Repubblicana”, lo storico Pantaleone Sergi dell’ICSAIC (Comitato Scientifico), il preside Angelo Vecchio Ruggeri e, per venticinqueaprile AMPA, Sandro Vitale. I lavori saranno coordinati da Stefano Perri dell’Ufficio Stampa della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner