Reggio, "Libero Nocera" presenta il progetto "Noi ragazzi di oggi", un centro di aggregazione per rivitalizzare il quartiere

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Reggio, "Libero Nocera" presenta il progetto "Noi ragazzi di oggi", un centro di aggregazione per rivitalizzare il quartiere

Un percorso virtuoso portato avanti da una realtà che negli anni ha realizzato decine di progetti vincenti

  24 maggio 2022 12:31

Cinque laboratori guidati da professionisti rivolti ai ragazzi di Modena, quartiere periferico di Reggio Calabria.

Arte, musica, danza, teatro e sport.

Banner

E' stato presentato nel pomeriggio di ieri il nuovo progetto targato 'Cooperativa Libero Nocera' dal nome 'Noi ragazzi di oggi' che prevede la nascita di un centro di aggregazione giovanile gratuito dedicato ai ragazzi di uno dei quartieri in cui si avverte maggiore disagio sociale in città.

Banner

Banner

"Ci proponiamo come strumento di supporto educativo alle famiglie - spiega G. Nucera, presidente della Cooperativa L. Nocera - L'obiettivo è arricchire e rivitalizzare il quartiere che molto spesso viene segnalato più per fatti negativi che per positività.

All'interno del centro Armonia di viale Laboccetta, sede in cui verrà inaugurato il primo giugno il centro di aggregazione giovanile, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione di 'Noi ragazzi di oggi'. Presenti, oltre al presidente Nucera anche il prof. Giovanni Giacobbe, l'assessore del Comune di Reggio Calabria Demetrio Delfino, la prof.ssa Giovanna Felini della scuola 'Telesio - Montalbetti' ed infine il parroco della chiesa di Modena don Giovanni Licastro.

"Il progetto riguarda l'inserimento sociale e l'inclusione di giovani che vivono una situazione di difficoltà o anche semplici ragazzi che hanno problemi di inserimento scolastico. E' rivolto ai ragazzi più fragili dal punto di vista sociale e socio economico".

Modena, come noto, offre pochissime opportunità ai giovani e il centro di aggregazione intende colmare le evidenti lacune di uno dei quartieri più difficili della città. La cooperativa, aggiudicataria dell’avviso pubblico per la concessioni di contributi agli enti del terzo settore per la realizzazione di interventi a sostegno dell’inclusione e coesione sociale “Reggioresiliente” – PON Città Metropolitane 2014-2020 – Asse 3 Servii per l’inclusione sociale”, inaugurerà il centro mercoledì 1 giugno.

"Grazie ai fondi PON è stato realizzato il centro di aggregazione giovanile. Finalmente in una zona difficile della città c'è un presidio per i ragazzi in cui fare sport e tante altre iniziative - spiega l'assessore Delfino - Questi sono i risultati del buon lavoro fatto dai nostri uffici. Ed è il risultato di un confronto tra le istituzioni e le cooperative e le associazioni del territorio".

Anche la scuola è stata coinvolta nel progetto 'Noi ragazzi di oggi'. All'incontro presso il Centro Armonia, moderato dal direttore di CityNow.it Vincenzo Comi, erano presenti alcuni studenti dell'istituto comprensivo 'Telesio - Montalbetti', ideatori di un interessante progetto che hanno proposto alla Cooperativa in cui si prevede la realizzazione di una 'Fortezza dei Giovani'. Ulteriore segnale di come i giovani del quartiere abbiano la necessità di spazi a loro dedicati.

"E' bello sentire parlare dopo due anni di aggregazione sociale e non di distanziamento sociale. La scuola, come comunità educante, vede in modo positivo l'importante apertura del centro. I ragazzi potranno riprendere a svolgere attività che per troppo tempo sono state interrotte. Da oggi la speranza è che si possa tronare ad essere meno 'social' e più socievoli". Così la professoressa dell'istituto reggino Giovanna Felini.

Hanno dimostrato il proprio interesse alla lodevole iniziativa della Cooperativa Libero Nocera anche una delegazione degli scout del gruppo 14 di Reggio Calabria, oltre al parroco della chiesa di Modena, don Giovanni Licastro.

"E' un servizio che potrà soddisfare il nostro quartiere, ormai emarginato. Una volta c'erano più iniziative, ora è tutto piatto e non c'è più nulla. Le uniche realtà attive sono gli scout e la parrocchia. Sosteniamo l'iniziativa della 'Libero Nocera', speriamo possa essere un germoglio di rinascita per il nostro amato quartiere'.

 

 

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner