Regionali. Arriva Salvini a Catanzaro per tirare la volata alla lista Lega nella circoscrizione centro

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Regionali. Arriva Salvini a Catanzaro per tirare la volata alla lista Lega nella circoscrizione centro
Salvini a Lamezia Terme
  08 settembre 2021 13:06

di ENZO COSENTINO

Quella di oggi per il Capoluogo di regione  è una giornata politicamente spettacolare se pur con i limiti imposti dalle regole anti-covid. Torna, a grande richiesta dei suoi fans, il leader carismatico della Lega: Matteo Salvini. Alle 16 nella Sala del “Casalinuovo” terrà a battesimo la squadra dei candidati della Lega nella lista del collegio centro (Catanzaro, Lamezia, Crotone e Vibo) per il Consiglio regionale. Il più popolare leader del panorama politico nazionale confermerà tutti gli impegni da temo sbandierati per la Calabria terra nella quale il movimento ha piantato forti radici di consenso popolare. E nel collegio centro in particolare nella passata competizione elettorale ha “raccolto” più frutti con l’elezione di ben due consiglieri: il catanzarese Filippo Mancuso e il lametino Pietro Molinaro, ricandidati per la tornata elettorale del 3 e 4 ottobre prossimo. Nelle ambizioni leghiste di aumentare questa rappresentanza. E inoltre Salvini ribadirà oggi a Catanzaro che il suo movimento sta già ragionando sul futuro anche del Capoluogo nell’ottica sempre di una fedele  alleanza nel centrodestra. Ma questa è tutta un'altra storia d scrivere. Ora, dirà Salvini, pensiamo a far vincere Roberto Occhiuto con un successo schiacciante del centro destra. Un centro destra che negli ultimi sondaggi è dato in corsa sfrenata verso il traguardo.

Banner

E sull’altro fronte, quello degli avversari del centrodestra, il centrosinistra, che esisterebbero evidente debolezze molte delle quali “costituzionali”. Soprattutto per i conflitti interni che attraversano il partito leader dello schieramento: il Pd che resta ancora frammentato. La candidata presidente per il centrosinistra, Amalia Bruni ce la sta mettendo tutta per accorciare le distanze della sua coalizione rispetto a quella guidata da Occhiuto. Spruzzi di ottimismo da parte della Bruni che sembra dire “i sondaggi lasciano il tempo che trovano”.  Spruzzi di ottimismo soprattutto per chiudere i varchi di un sorpasso almeno per il secondo posto ad un altro avversario scomodo come De Magistris. E nell’inseguimento occhio al quarto candidato in corsa da indipendente, Mario Oliverio con una sola lista, oltre la sua, al fianco. I sondaggi dicono che arriverà quarto e che comunque una maglia la indosserà. E sarebbe un bel green pass per tornare a Palazzo Campanella. Da semplice consigliere ma pur sempre con un’ esperienza politica e istituzionale ragguardevole. Una bella lotta insomma. Il popolo calabrese, almeno quello che non diserterà il voto, guarda con interesse.

Banner

 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner