Regionali. Attriti nel centrodestra, da FdI: "In caso c'è Wanda Ferro". Ronzulli (Fi): "Assurdo candidati autonomi"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Regionali. Attriti nel centrodestra, da FdI: "In caso c'è Wanda Ferro". Ronzulli (Fi): "Assurdo candidati autonomi"
La Cittadella Regionale
  18 luglio 2021 14:44

Proseguono le schermaglie nello schieramento di centrodestra dopo che Giorgia Meloni non ha digerito l'esclusione dalle nomine Rai. Gli attriti potrebbero vedersi già nella prossima tornata elettorale dove i partiti avevano già suggellato gli accordi sui candidati.

"Nel momento in cui la logica salta, noi potremmo ambire ad esprimere un candidato". Lo ha detto l'europarlamentare di FdI Carlo Fidanza a Skytg24 interpellato sulla eventualità che il partito di Giorgia Meloni in Calabria non supporti più il candidato alla presidenza Roberto Occhiuto ma Wanda Ferro. "O le regole di buon senso valgono sempre, anche per il Cda rai o non valgono più - ha aggiunto Fidanza -. Oggi spetta a chi ha provocato questo vulnus risolvere".

Banner

"Bernardo non deve pagare il prezzo di scelte fatte a Roma; ma, come sempre, rispetto i punti di vista degli altri. Il centrodestra esiste e resiste da quasi trent'anni a questa parte. Abbiamo un programma e una visione del Paese comune". Lo ha detto Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato e responsabile del movimento azzurro per i rapporti con gli alleati, in un'intervista a Libero a proposito dei candidati della coalizione per le prossime elezioni amministrative. Sull'ipotesi che Fratelli d'Italia presenti candidati autonomi, "non voglio credere a un'assurdità del genere. Non immagino - ha aggiunto - una patriota come Giorgia Meloni fare un così grave danno ai cittadini. Nella scelta dei candidati abbiamo seguito ovunque la ricerca dei profili migliori, in grado di governare e di farlo bene. Non credo nessuno voglia disconoscere questo principio. Di certo il nostro sostegno a Michetti non verrà meno, città e amministrazioni non sono figurine, i cittadini non sono e non possono essere strumenti sui quali fare dei ricatti".

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner