Regionali. Crippa (Lega): "L'obiettivo è essere il primo partito in Calabria"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Regionali. Crippa (Lega): "L'obiettivo è essere il primo partito in Calabria"

"Soddisfazione per le liste che sono state composte con pochi sforzi perché i nostri sono tutti cavalli vincenti che hanno chiesto di entrare in lista. Sono contento perché non ci sono 'trombati' dell'ultimo minuto" ha detto il Presidente Spirlì.

  06 settembre 2021 18:50

di CARMEN MIRARCHI

"L'Obiettivo è di raccogliere il maggior consenso possibile. Abbiamo costituito forti liste" ha detto il vicesegretario della lega Crippa in occasione della sua presenza per l'inaugurazione dello sportello anti 'ndrangheta a Catanzaro.

Banner

"Le liste sono competitive. La nostra è una politica basata sulla competenza, sulla capacità e sull'onestà. Il nostro obiettivo è quello di essere il primo partito del centrodestra. Lavoreremo affinché i nostri voti siano di speranza e non di protesta" ha aggiunto Crippa.

Banner

Banner


In merito alle immagini che mostrano la piena sinergia tra il leader della Lega, Matteo Salvini, e quella di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, il vicesegretario Crippa ha sottolineato che non si tratta di una volontà di avvicinarsi all'opposizione. "Sono orgoglioso di essere parte di questo Governo perché senza la Lega in questo momento ci sarebbero lo ius soli,  il ddl Zan, la patrimoniale e l'aumento dell'Iva" ha aggiunto Crippa sottolineando come si combattano sostanzialmente dall'interno il centrosinistra e le loro proposte.


"Il nostro posizionamento è all'interno del centrodestra e l'unità e la condivisione di programmi ed idee sono la forza della coalizione. Ho visto con piacere la foto di Meloni e Salvini perché credo fermamente che in futuro sia nella coalizione di centrodestra".


In merito all'obbligo del Greenpass e del vaccino Crippa ha spiegato come lui si affidi alla scienza. "In questo momento l'unico modo per combattere il virus sono i vaccini e la raccomandazione oggi è quella di vaccinarsi".


"Soddisfazione per le liste che sono state composte con pochi sforzi perché i nostri sono tutti cavalli vincenti che hanno chiesto di entrare in lista. Sono contento perché non ci sono 'trombati' dell'ultimo minuto" ha detto il Presidente Spirlì.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner