Regionali, Quagliarello suona la carica per “Coraggio Italia”: “Sarà campagna elettorale di opinione”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Regionali, Quagliarello suona la carica per “Coraggio Italia”: “Sarà campagna elettorale di opinione”
Gaetano Quagliarello
  24 agosto 2021 16:43

"La nostra ambizione non è quella di costruire un piccolo partitino o di avere una rendita di posizione. La nostra ambizione è quella di costruire un partito che sia aperto e che abbia delle regole, poche ma chiare, che valgano per tutti". Ad affermarlo è stato il vicepresidente di Coraggio Italia Gaetano Quagliarello durante l'incontro organizzato a Santa Trada di Cannitello a Villa San Giovanni per ufficializzare il sostegno al candidato del centrodestra a governatore della Calabria Roberto Occhiuto.

"Questa è quell'area che ha sempre governato l'Italia e l'ha fatta grande nei momenti più difficili - ha aggiunto Quagliarello -. Qui c'è un'occasione: arriveranno dei soldi e questi soldi devono essere ben utilizzati perché devono creare crescita. Solo se crescerà la Calabria e il Sud, l'Italia ce la potrà fare e noi potremo non gravare in modo immorale sulle generazioni future. Vogliamo fare una campagna elettorale di opinione. Vogliamo essere nelle piazze, tra la gente e che si vedano i giovani, ma non perché vogliono rottamare qualcuno, ma perché vogliono affermarsi e di affermare la loro possibilità di scegliere di rimanere in questa terra. Questo è il nostro auspicio".

Banner

Della stessa opinione è Marco Marin, il capogruppo di Coraggio Italia alla Camera secondo cui "siamo una squadra coesa, forte e concreta e vogliamo dare il nostro contributo ai calabresi e a Occhiuto che è il candidato a presidente giusto per rilanciare questa terra bellissima. Abbiamo deciso tutti insieme di correre in queste elezioni amministrative col nostro simbolo perché crediamo che bisogna essere presenti alle regionali. Siamo già lì con la squadra e lo staff a lavorare. Ci mettiamo tutti la faccia perché sappiamo che Coraggio Italia, insieme a Occhiuto e alla coalizione di centrodestra, saprà cambiare la storia e il volto della Calabria. Credo che sia giusto che la Calabria riprenda in mano il proprio destino".

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner