Regionali. Scarcella, vicepresidente nazionale di Cambiamo Giovani: “Risposte concrete e non parole"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Regionali. Scarcella, vicepresidente nazionale di Cambiamo Giovani: “Risposte concrete e non parole"
Cetty Scarcella, Vicepresidente Nazionale di Cambiamo Giovani
  07 luglio 2021 10:26

“L’incontro con Roberto Occhiuto e con il leader di Cambiamo, Giovanni Toti deve rappresentare un’occasione di comunicazione produttiva ai fini di una campagna elettorale vincente e proficua.  Bisogna portare avanti delle richieste e dei messaggi utili alla società calabrese”.  E’ quanto afferma la calabrese Cetty Scarcella, Vicepresidente Nazionale di Cambiamo Giovani.

“L’obiettivo è veicolare – evidenzia - produttività ed interesse ad una terra definita arida. Troppi giovani, purtroppo, vanno via e tutti quelli che rimangono si sentono criticati, definiti illusi o che si accontentano di poco. Diviene così fondamentale rendere attrattiva la nostra terra in termini di occasioni, di opportunità, di appagamento. Nessuno deve sentirsi giudicato o inferiore perché decide ed ha il coraggio di investire nella propria regione. Noi giovani chiediamo per la Calabria un’accortezza in più, concretezza, innovazione e rivoluzione. Esigiamo scosse politiche tangibili affinché i giovani continuino a sperare in un domani migliore. La nuova classe dirigente dovrà attenzionare il futuro delle nuove generazioni per consegnare una realtà che possa riflettere le necessità di una comunità che ha voglia di vivere la Calabria e non abbandonarla. Un nuovo modo, quindi, di concepire la politica che punta alla collaborazione ed al pragmatismo”.

Banner

“I giovani -dichiara la Scarcella - hanno bisogno di risposte concrete e non di parole. La chiave è agire nell'interesse di una terra che per troppo tempo è stata definita "una terra di anziani senza spazio per i giovani", costretti a cercare fortuna altrove. Il modello Genova deve essere la linea guida della nostra campagna elettorale. Il Presidente Giovanni Toti ha dato un'impronta decisiva di politica vera e costruttiva e dobbiamo rimarcare le sue orme in Calabria per invogliare i calabresi a sperare che con le giuste forze umane e i giusti ideali si possono costruire opportunità, valorizzando quanto abbiamo e creando nuove prospettive di sviluppo. In questi giorni molti giovani si stanno avvicinando al movimento nell'ottica di una politica diversa dalle precedenti perché scontenti dalle troppe promesse mai mantenute. Abbiamo avuto numerosi incontri partendo dalle piccole realtà, spesso considerare marginali e stiamo stilando dei programmi utili al miglioramento di ogni singola comunità puntando sul lavoro e l'investimento di energia”.

Banner

“Come Cambiamo Giovani -conclude - saremo al fianco del Presidente Toti durante la due giorni dedicata alla visita in Calabria. Insieme al Coordinatore Giovani della Calabria Giovanni Carè, garantiremo una presenza costante nelle conferenze stampa di Reggio Calabria e Soverato del 10 luglio e di  Lamezia Terme dell’11 luglio”.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner