Rientra la rivolta della Scuola di Medicina sull'atto aziendale della Dulbecco, accettate solo le dimissioni di Gnasso

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Rientra la rivolta della Scuola di Medicina sull'atto aziendale della Dulbecco, accettate solo le dimissioni di Gnasso
Umg
  17 giugno 2024 19:28

"Dopo la dettagliata ed esaustiva relazione del Magnifico Rettore sulla proposta di atto aziendale,  largamente condivisa dai numerosi docenti presenti in un'affollatissima riunione dedicata proprio al suddetto argomento, i colleghi componenti della Scuola di Medicina hanno prontamente ritirato le dimissioni presentate il 12 giugno scorso
Unica eccezione è il Prof. Gnasso le cui dimissioni sono state prontamente accolte dal Rettore. Le dimissioni dal Consiglio della Scuola di Medicina, presentate dai Professori Luzza, Mastroroberto e Pujia, sono state considerate irricevibili in quanto gli stessi professori, finché rimangono in carica come Direttori di Dipartimento, sono membri di diritto della Scuola di Medicina".
 
Questa la nota che arriva dall'UMG di Catanzaro, a seguito della rivolta della Scuola di Medicina e Chirurgia. Il tutto sembra essere quindi rientrato. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner