Riforma dell’assistenza territoriale, all'Umg un convegno promosso dal "Health and innovation"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Riforma dell’assistenza territoriale, all'Umg un convegno promosso dal "Health and innovation"
Università Magna Graecia di Catanzaro
  05 aprile 2024 11:45

Mercoledì 10 aprile all’Università Magna Graecia si svolgerà il convegno dal titolo “La riforma dell’assistenza territoriale (DM 77/2022): tra disegno e sfide dell’implementazione”, evento scientifico promosso dal Centro di Ricerca in Health and Innovation dell’Ateneo di Catanzaro.

Il convegno, di cui è responsabile la docente UMG Marianna Mauro, focalizza l’attenzione sulla riforma dell’assistenza territoriale che definisce un nuovo modello organizzativo del Servizio Sanitario Nazionale mirando a una sanità più vicina alle persone e al superamento delle disuguaglianze.

Banner

All’evento parteciperanno professionisti ed esperti che si confronteranno sulla riorganizzazione del sistema di assistenza territoriale, sui progetti di telemedicina e sulla promozione della salute.

Banner

All’iniziativa, dopo i saluti del Magnifico Rettore dell’UMG, prof. Giovanni Cuda, del Direttore del Centro di ricerca in Health and Innovation, prof. Agostino Gnasso, e del Direttore del Dipartimento di Medicina sperimentale e clinica, prof. Pasquale Mastroroberto, relazioneranno, durante la prima sessione formativa lavori moderata dalla prof.ssa Marianna Mauro, Kyriakoula Petropulacos, consulente della Regione Calabria per il PNRR, Elettra Carini dell’Agenas, Daniele Torella, docente UMG e responsabile del progetto di Telemedicina dell’Università di Catanzaro, Vittoria Tolomeo dell’associazione dei pazienti “Angela Serra Onlus”, e Antonio Guerra della Fimmg di Catanzaro.

Banner

Durante la seconda sessione di lavori spazio alla tavola rotonda sulle esperienze e sulle prospettive relative alla territorializzazione alla quale parteciperanno: Cristina Malanga, Direttore Generale dell’ASL Roma 4; Lucia Di Furia, Direttrice generale dell’ASP di Reggio Calabria; Antonio Battistini, Commissario dell’ASP di Catanzaro e di Vibo Valentia; Antonio Brambilla, Commissario dell’ASP di Crotone;  Antonio Graziano, Direttore generale dell’ASP di Cosenza.

L’evento è gratuito ed è accreditato per la formazione continua in Medicina con il riconoscimento  di 5 crediti. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner