Riforma dello Sport e lavoro sportivo: focus a Catanzaro su diritti, doveri e adempimenti necessari

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Riforma dello Sport e lavoro sportivo: focus a Catanzaro su diritti, doveri e adempimenti necessari

  06 dicembre 2023 08:54

di FRANCESCO IULIANO

Riforma dello sport e lavoro sportivo. Ed ancora, adempimenti fiscali, legali e diritti e doveri del lavoratore sportivo. Sono stati soprattutto questi i temi trattati in occasione del convegno organizzato dall’avvocato Salvatore Scarfone, specializzato in Diritto sportivo e componente di diverse Commissioni in ambito Coni.

Banner

Un appuntamento organizzato con il patrocinio del Comune di Catanzaro, dell’Associazione Italiana Calciatori e della Lega Nazionale Dilettanti, allestito nella Sala delle Arti ‘Alfonso Frangipane’, al primo piano del Complesso Monumentale del San Giovanni, al quale hanno partecipato con Salvatore Scarfone, gli esperti di diritto sportivo Marco Perciballi, Lina Musumarra e Francesco De Nardo che hanno contribuito alla stesura della riforma. 

Banner

L’obiettivo del convegno - è stato detto in apertura dei lavori - è quello di rendere un servizio a tutte le società, le associazioni sportive nonché a tutti i tesserati e dirigenti sportivi, soprattutto in ambito dilettantistico, in merito alle novità ed alle opportunità che le nuove norme hanno introdotto nel variegato mondo dello sport. Un incontro che abbiamo pensato di rivolgere, oltre che agli addetti ai lavori, anche a chi intende approfondire le proprie conoscenze in ambito del diritto dello sport ed a tutte le società ed alle associazioni dilettantistiche,

Banner

In apertura i saluti dell’assessore comunale allo sport Nunzio Belcaro, del presidente del Comitato Regionale Calabria della Figc - Lnd, Saverio Mirarchi e del presidente Csen, Antonio Caira.

Nel programma dell’incontro, temi come: il nuovo registro nazionale; come funziona e quali sono i benefici che da esso derivano in termini di certificazione e semplificazione; il contesto normativo e giurisprudenziale in cui nasce la riforma dello sport; cosa cambia dalla stagione sportiva 2023/2024 per i collaboratori sportivi e le società/associazioni; chi sono i lavoratori sportivi. 

Ed ancora:  in cosa consistono i benefici che la Legge riserva loro; qual è il trattamento economico, fiscale, pensionistico e assicurativo; chi è il volontario sportivo la sicurezza dei luoghi di lavoro e l’idoneità fisica; la sicurezza dei minori; i lavoratori sportivi in ambito professionistico e dilettantistico; gli adempimenti e le semplificazione per le associazioni/società sportive dilettantistiche.

“Ho voluto organizzare questo incontro - ha spiegato Salvatore Scarfone -  affinché chi è dentro a questo ambito sportivo, soprattutto i dirigenti delle società, colgano l'importanza di questa norma, l'inevitabilità di questa norma ed il suo utilizzo, anche perché è già entrata in vigore ed è bene che tutti la conoscano e conoscano come cambia completamente il modo di approcciarsi allo sport. Mi rivolgo anche ai lavoratori sportivi che, sino ad oggi, non avevano nessun tipo di tutela anche come assistenza assicurativa. E poi c’è la novità del nuovo registro nazionale che tutela anche le società sportive dilettantistiche che, sino al momento dell’entrata in vigore del registro, erano stati abbandonati. Basti solo pensare alla tutela fiscale che li mette al riparto da eventuali responsabilità che possano derivare dalla gestione della società. Tutte norme - ha concluso - che confermano un momento di grande crescita per il settore”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner