Rimborso Imu 2021 per gli immobili sottoposti al blocco sfratti, pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto attuativo per la I rata

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Rimborso Imu 2021 per gli immobili sottoposti al blocco sfratti, pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto attuativo per la I rata

  02 novembre 2021 17:11

 È stato appena pubblicato in Gazzetta ufficiale (n. 259 del 29 ottobre) il decreto 30 settembre 2021 del Ministero dell'Economia e delle Finanze contenente le modalità di attuazione del rimborso della prima rata dell'IMU relativa all'anno 2021 per i proprietari locatori che abbiano ottenuto in proprio favore l'emissione di una convalida di sfratto per morosità (ex art. 4-ter, commi 1 e 2, d.l. 25 maggio 2021, n. 73, come convertito dalla l. 23 luglio 2021, n. 106).

La norma anzidetta– accogliendo una sollecitazione di Confedilizia, che ha chiesto e continua a chiedere anche il giusto risarcimento per tutti i proprietari soggetti al blocco degli sfratti – ha infatti previsto l'esenzione dal versamento dell'IMU per l'anno 2021 relativa all'immobile posseduto dalle persone fisiche che lo hanno concesso in locazione a uso abitativo e che abbiano ottenuto in proprio favore l'emissione di una convalida di sfratto per morosità entro il 28 febbraio 2020, la cui esecuzione è stata sospesa sino al 30 giugno 2021 ovvero successivamente a tale data e con esecuzione sospesa, a seconda dei casi, fino al 30 settembre oppure fino al 31 dicembre 2021.

Banner

Poiché tale esenzione è giunta successivamente al versamento della prima rata dell’IMU 2021 (o del versamento dell’unica rata a saldo), la stessa disposizione ha previsto che per coloro che avessero già provveduto al versamento dell’imposta, entro il 16 giugno 2021, fosse riconosciuto il diritto a ottenere il rimborso di quanto corrisposto.

Banner

Con il decreto finalmente pubblicato in Gazzetta si stabilisce che per richiedere il rimborso bisogna presentare al Comune competente un’apposita istanza contenente, oltre alle generalità del contribuente e ai dati identificativi dell'immobile, gli elementi relativi alla locazione, allo sfratto convalidato e al pagamento dell’IMU.

Banner

Si prevede altresì che i soggetti interessati debbano poi presentare, entro il 30 giugno dell’anno prossimo (o entro altro termine stabilito dal Comune), la dichiarazione IMU, attestando il possesso dei requisiti che danno diritto all'esenzione dall'imposta, nonché l'importo del rimborso.

Gli uffici di Confedilizia Catanzaro restano a disposizione dei soci e dei terzi interessati per fornire tutte le necessarie informazioni a riguardo e per assistenza per gli adempimenti per ottenere il rimborso dell’IMU.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner