Rimosso il climatizzatore alla facciata del Fazzari, le associazioni: "Ora tocca al Comune"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Rimosso il climatizzatore alla facciata del Fazzari, le associazioni: "Ora tocca al Comune"
Municipio di Catanzaro
  19 dicembre 2019 18:05

"Vogliamo pubblicamente ringraziare il titolare del negozio nel quale era stato collocato un climatizzatore sull’apice di un arco a tutto sesto probabilmente di epoca medioevale. Subito dopo il nostro appello il climatizzatore è stato rimosso. Un piccolo ma significativo gesto d’amore verso Catanzaro e in particolare nei confronti del suo ricco (forse troppo sconosciuto e per questo bistrattato) patrimonio storico artistico", lo scrivono le associazioni Catanzaro Nel Cuore, Cara Catanzaro, L’osservatorio del Decoro, Catanzaro è la mia città, Petrusinu Ogni Minestra, Catanzaro in Movimento, Gruppo Storico Mirabilia.

"Ora spetta alle istituzioni, in particolare all’Amministrazione Comunale di Catanzaro, lavorare affinché tutti quei corpi estranei che danneggiano le facciate storiche dei nostri palazzi vengano rimossi. Sono, infatti, tanti i climatizzatori collocati su portali storici. Uno di questi si trova alle spalle della Provincia di Catanzaro, nei pressi di piazza di Tocco. Proprio sulla facciata di uno di quei palazzi “mappati” dall’Amministrazione Comunale perché considerati di pregio storico artistico. Basterebbe guardare l’immagine posta sulla palina illustrativa che descrive la storia del palazzo per verificare che quando è stata scattata la foto il climatizzatore non c’era e dopo qualche mese dalla posa in opera della bacheca è stato messo in “brutta” mostra il motore di un impianto di climatizzazione. Il palazzo in questione, giusto per rendere edotti i catanzaresi e gli amministratori di questa città, è del XV secolo e si caratterizza per un grande portale dorico sulla quale è presente una loggia con mensole a sbalzo tipiche dell’epoca e la tecnica del “civato” con cui è stata rafforzata la muratura in pietra a faccia vista della facciata principale. La domanda nasce spontanea: esiste un regolamento che tuteli gli immobili storici del centro storico di Catanzaro? E se sì, la polizia locale cosa fa? Nelle prossime settimane prepareremo un report fotografico in cui “Immortaleremo” infissi in alluminio, climatizzatori, modifiche strutturali delle facciate, e che faremo avere agli uffici competenti nella speranza che si attivino affinché il patrimonio storico e artistico catanzarese sia rispettato e tutelato per come merita".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner