Rincari energia, Lo Papa (Fisascat Cisl): "Subito un fondo ad hoc e un bonus per redditi fino a 30 mila euro"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Rincari energia, Lo Papa (Fisascat Cisl): "Subito un fondo ad hoc e un bonus per redditi fino a 30 mila euro"
Fortunato Lo Papa, segretario Fisascat Cisl Calabria
  09 marzo 2022 18:43

«Si allargano le conseguenze del caro energia ed è ora che si pensi ad interventi ad hoc strutturati e pianificati, anche perché non sappiamo fino a quando il conflitto in Ucraina si protrarrà e quanto potrà incidere sui settori nevralgici della piccola e grande distribuzione e sui cittadini».

Fortunato Lo Papa, segretario Fisascat Cisl Calabria, va dritto al punto vedendo terziario, commercio e turismo soccombere alla crisi economica innestata dal rincaro bollette.

Banner

«Ci sono impianti industriali che hanno messo in pausa le loro attività, supermercati che per tagliare i costi hanno spento i condizionatori. Stiamo entrando in una logica di guerra pur non prendendo parte direttamente al conflitto. Dobbiamo, invece, non perdere di vista la ripresa e puntare a sanare quel tessuto economico deflagrato con la pandemia», afferma Lo Papa.

Banner

«Ecco perché condivido a pieno l’appello del nostro segretario nazionale Sbarra, affinché si sostengano i ceti fragili e le filiere in difficoltà, rafforzando il fondo contro il caro bollette e mettendo in campo subito una riforma del fisco che abbatta il cuneo e abbassi la pressione dei primi scaglioni Irpef, valutando l’introduzione di un bonus energia per i redditi sotto i 30mila euro», dice il cislino.

Banner

«Solo così si può pensare di arginare le conseguenze e i danni che potrebbero intaccare i nostri settori: dalla riduzione dell’organico, alla mancata produzione, alla chiusura delle attività ricettive e turistiche. È ora di mettersi all’opera, agire anziché lamentarsi e fare – conclude - del welfare sano e costruttivo».

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner